venerdì 20 marzo 2009

LozRockLive Speciale: AC/DC - Patto col diavolo


Ciao a tutti!

Bene, oggi edizione speciale del LozRockLive, si parla di hard rock, quello vero, nudo e crudo, quello che non muore mai e continua a piacere, quello che da quasi 40 anni è sempre perennemente in 4/4 e non c'è motivo che cambi....

Oggi non torniamo indietro di anni, basta un giorno, anzi, a dire la verità poco più di 12 ore.... Cercherò di raccontarvi quel che è successo al forum di Assago, anche se spiegarlo è impossibile perchè, scusate l'attimo di egocentrismo, ma IO C'EROOOOOOOOO!!!!!!!!!!!! :)

Ma veniamo al racconto, allora, i biglietti per questo evento si sono volatilizzati mesi fa' in meno di un'ora, i bagarini ora cercano di venderli a cifre esorbitanti (ho sentito chiedere anche 1000 euro per un biglietto) e la ressa fuori dal forum è indescrivibile.... Gente di tutte le età e di tutti gli stili, dai 20 ai 60 anni, dai signorotti vestiti da festa ai punk, ai metallari, e chi più ne ha più ne metta....

Sono le 7, si aprono i cancelli e un fiume di gente si riversa dentro il forum.... tutti a correre per accaparrarsi il miglior posto, quello più vicino a quel palco dove tra un paio d'ore si scatenerà l'inferno....

Il forum si riempie in brevissimo tempo, una marea di gente accalcata ad aspettare che lo spettacolo inizi.... In questi momenti il tempo sembra non passare mai, quando ad un certo punto, alle 8 all'incirca, le luci si abbassano, ed entra il gruppo di spalla per caricare il pubblico.... Bè, stiamo parlando degli AC/DC, e quindi il gruppo spalla non può essere scarso, per scaldare il palco, Angus e soci hanno chiamato gli Answer, e la folla, neanche a dirlo, si carica a mille, canta, urla, parte la ola sugli spalti....

Dopo l'esibizione degli Answer le luci del forum si riaccendono, e già dal sound check l'aria comincia ad essere sempre più elettrica.... Tensione a mille, attesa snervante, ma poi, finalmente, puntuali come un orologio svizzero, alle 9 le luci si spengono, la folla è già in delirio, si comincia!

Si accende un maxi schermo dietro il palco, si sente il rumore di un treno, e sullo schermo viene proiettato.... un cartone animato! Un diavolo, con le sembianze di Angus, è alla guida di un treno che viaggia ad altissima velocità, due ragazze si avvicinano e lo tentano, lo accarezzano, lui va in delirio (se così si può dire.... :P), ma ad un certo punto le ragazze lo buttano a terra e riescono a saltare dal treno, che nel frattempo prende sempre più velocità....
Ora il treno è inquadrato di fronte, sta venendo verso di noi....
E' sempre più vicino....
E....
BUM!
Fuochi d'artificio e fiamme dal palco, fumo nel forum, e... il treno sul palco! Un treno, a grandezza naturale, quasi avesse sfondato lo schermo per portarci gli amati 5 che, nemmeno a dirlo, attaccano con "Rock 'N Roll train"!

E' un delirio, nessuno riesce a stare fermo! Sono sempre loro, incredibilmente uguali a quando portarono "Back in black" in giro per il mondo per la prima volta, non fosse per qualche capello di meno.... Inossidabili.... Angus con la sua ormai leggendaria tenuta da scolaretto: cappellino, pantaloncini corti neri, camicia bianca, cravatta e giacca nera, e Brian Johnson, senza maniche da una vita, è sempre uguale, sempre così, voce acida, aggressivo, braccia muscolose e.... Va bè dai, qualche chiletto in più glielo si può concedere a 60 anni suonati.... :P

Il pubblico canta a squarciagola, e si alza un urlo che sembra quasi far crollare il forum quando uno scolaretto di 53 anni attraversa tutto il palco facendo il "Passo Angus".... La prima canzone finisce ed è un delirio! Brian Johnson saluta il pubblico, rivelando tra l'altro una voce incredibilmente bassa, cupa, e quasi spaventosa, accenna qualche parola in italiano e urla "Ciao Milano! Come state?", e come non rispondere "DA DIO!"?

Ma non si perde tempo, la musica riparte, l'attacco questa volta è quello di "Hell ain't a bad place to be", e qui, giusto a metà della canzone arriva la prima standing ovation per quella bestia indomabile di Angus che piazza il primo assolo della serata....

Anche il secondo brano è terminato e l'atmosfera è sempre più elettrica, ci sono cori, urla, applausi, nel parterre si comincia a pogare, quando tutto d'un tratto la folla rimane letteralmente gelata da Angus, che mette mano al plettro e....



D-E-L-I-R-I-O!

Il forum ormai è conquistato, e quei 5 diavoli non si fermano un secondo, introdotte ognuna da una piccola presentazione di Brian Johnson, e sempre accompagnate da effetti di luci e fumo, e con quel folletto di Angus che non sta fermo un attimo, si passa per "Stiff upper lip", "Big Jack", "Dirty Deeds Done Dirt Cheap", "Shot Down in Flames", "Thunderstruck", "Black Ice" e si arriva a "Hard as a rock"; è qui che il pubblico diventa protagonista, Johnson ne accenna l'inizio, e poi praticamente la lascia cantare ai 14000 stipati in ogni angolo del forum....
"The Jack" fa la stessa fine, con il pubblico che ripete il ritornello fino allo sfinimento, mentre la luce del palco viene lasciata al solo Angus, che, appoggia la chitarra e accompagnato dalla batteria di Phil Rudd e dal basso di Cliff Williams.... Comincia uno spogliarello! Pian piano toglie la giacca, la cravatta, al camicia, e quando è a torso nudo si gira di schiena al pubblico, che nel frattempo si unisce in un "ooooooooooooooooooooooooooo....", corre all'indietro verso il pubblico e abbassa i pantaloni, mostrando i boxer dove non può che esserci la scritta AC/DC!....

A questo punto il palco si riaccende e si continua a cantare "The Jack", fino all'assolo conclusivo....

Le luci si riabbassano, momento di pausa, ma questa volta nessuna presentazione per la canzone, le parole non servono, basta un'enorme campana che viene calata dall'alto e non può che far percorrere un brivido di piacere lungo la schiena.... Il pubblico è sempre più in bisibilio, e quando la canzone parte sembra che tutti siano lì ad aspettare il ritornello per urlare con voce acida "HELL'S BELLS!"

Subito dopo parte "Shoot to thrill", che forse è quella che si gusta di meno perchè nella mente c'è ancora la campana di qualche attimo prima.... Il tempo passa veloce e siamo già oltre la metà del concerto, Ancora "War machine" e "Anything goes", e poi parte l'attacco di "You shook me all night long".... Inutile dire che è un nuovo delirio.... il forum canta all'unisono uno dei cavalli di battaglia della band, e nel frattempo, le sorprese non sono finite! dietro il treno spunta.... Un'enorme bambola gonfiabile! Che se ne sta a cavalcioni sul treno (inutile qui sottolineare i doppi sensi.... :P), e, dettaglio veramente bello, muove la gamba a ritmo di musica!....

Finita anche "You shook me all night long", Angus attacca un nuovo grande assolo, mentre dietro spariscono sia la bambolona che il treno.... Nel mezzo della standing ovation per Angus, attaccano batteria e basso, è il momento di "TNT", la coreografia è, nemmeno a dirlo, pirotecnica, ad ogni colpo della batteria una fiamma parte dal palco, ogni volta da un angolo diverso.... Poi è la volta di "Whole Lotta Rosie".... Siamo quasi alla fine, anche se nessuno lì in mezzo vorrebbe....

A questo punto si prendono una pausa, o meglio, se la prendono tutti meno, indovinate chi?.... :D Quel pazzo scatenato di Angus parte con quello che è l'assolo più grande del concerto, senza dubbio, e personalmente uno dei più incredibili che abbia mai sentito.... Perchè?.... Bè, intanto perchè il "ragazzino" suona in una maniera divina, alternando riff "normali", e momenti di "Tapping", suona col plettro, con le dita, solo con la sinistra, solo con la destra, e fa passare credo tutte le possibili note di quel manico, e forse qualcuna in più.... e poi perchè non sta fermo un secondo, ad un certo punto corre come un forsennato lungo tutto il palco, nella corsia centrale in mezzo al pubblico, e sale su una pedana che si alza di diversi metri, tutto questo mentre lui sta ancora suonando, è lì in cima, in mezzo a 14000 persone, e va sempre più veloce, sempre più agitato, quasi psichedelico, e si butta per terra girando sulla schiena come un forsennato tra le urla del pubblico che non sta più nella pelle.... la pedana scende e lui riprende a correre, torna al centro del palco e continua con questo assolo.... Vi sembra un racconto lungo per un assolo?.... Bè, di tempo ce n'è, perchè è durato 16 MINUTI ININTERROTTI!!!!

Un C-A-P-O-L-A-V-O-R-O....

Il delirio degli spettatori è indescrivibile, e solo chi c'era può capire quanto fosse giustificato, ora però siamo agli sgoccioli, parte "Let There Be Rock", e quando finisce c'è un attimo di pausa, alcuni, i soliti impazienti che si preoccupano di quanto impiegheranno ad uscire dal parcheggio, cominciano già ad uscire, e così si perdono, ahiloro, il fumo che entra nel forum, il maxi schermo che proietta delle fiamme, e il palco che da sotto si apre per far comparire Angus con tanto di corna in fronte.... C'è bisogno che ve lo dica? "Highway To Hell"!.... E non c'è canzone più adatta, perchè quello che si sta scatenando è un vero e proprio inferno!

Arriva con l'ultimo pezzo, e l'ulima sorpresa coreografica, gli AC/DC salutano con "For Those About To Rock", mentre sul palco sono spuntati, e c'era da aspettarselo a dire la verità, ben 6 cannoni, che ad ogni urlo del pubblico, colpo di batteria o riff di chitarra sparano un colpo.... Che dire? Un gran finale col botto!....

Bè, questo è quel che è successo ieri sera ad Assago, o meglio, quello che si può spiegare a parole, perchè per quanto si possa cercare di essere dettagliati o coinvolgenti, non c'è frase, parola o racconto che possa rendere giustizia a un concerto del genere....

Spesso quando si parla degli AC/DC si sente dire che la musica è sempre quella, non cambia mai, ormai a stufato.... Bè, questi 5 "ragazzi" che insieme fanno 287 anni, forse hanno fatto un patto col diavolo, o forse è il diavolo ad averlo fatto con loro, ma ieri sera hanno dimostrato di essere dei mostri sacri, hanno dimostrato cosa possa fare la Musica, hanno messo insieme persone di tutte le età, di tutti gli stili di vita, tutte lì, una accanto all'altra, a cantare insieme, spintonarsi, elettrizzarsi e scambiarsi emozioni, tutto questo grazie a un po' di sano, grande, coinvolgente, energetico ROCK!

Saranno davvero così noiosi questi 4/4?....

11 commenti:

Massi ha detto...

Ero Torino quando questi 5 ragazzini ci regalarono la loro presenza per l'ultima volta,e ho passato questi anni ad aspettare la replica.Purtroppo non sono stato abbastanza rapido nell'acquistare i biglietti(mi sto ancora maledicendo)e così mi devo accontentare dei video su youtube e vedere quello che già sapevo: cioè un grande concerto!Saranno anche ripetitivi,ma Dio,anzi Satana,benedica questa ripetitività se i risultati sono questi.Cmq anche io,nel mio piccolo,farò qualcosa per omaggiare lo scolaretto più famoso del rock:la prossima recensione sarà su Back In Black,sperando di farmi perdonare per l'assenza ieri,e a voi di fare cosa gradita.For Those About To Rock...I Salute You

lozirion ha detto...

@Massi: Bè, in realtà neanch'io ero riuscito a trovare i biglietti, però per una volta la dea bendata ha deciso di farmi visita.... Li ho vinti! :D

Si si si si!!!! Aspettiamo tutti ansiosi la recensione di "Back in black".... :)

Ponga ha detto...

Gli AC/DC ho avuto il piacere di apprezzarli da poco,con l'ultimo CD che hanno pubblicato,ma ho sempre saputo che erano dei grandi,e con la tua recensione del concerto non posso che pensarlo ancora di più!!!

lozirion ha detto...

@Ponga: Bè, come si dice in questi casi, meglio tardi che mai! :)

Fed ha detto...

ç________ç
INVIDIAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Massi ha detto...

@Lozirion:Che Gran Culo!!!!!

lozirion ha detto...

@Fed: Hehehe.... :P

@Massi: Esatto, direi che è proprio l'espressione più adatta.... :D

Massi ha detto...

@Lozirion:La recensione avrà anche una chicca che ora nn ti sto a dire.Piaciuti gli Answer?

Hiraeth ha detto...

Nice to meet you! Ho scoperto così per caso che segui il mio blog e volevo ricambiare la visita....grande il video di Back In Black...io però sugli AC/DC sono una purista...fedele a Bon Scott. (lacrimuccia)
Immagino che ovviamente l'avrai già visto, in caso contrario ti consiglio un filmetto senza impegno davvero carino, liberamente ispirato...School Of Rock!
Un saluto, Valentina :)

lozirion ha detto...

@Massi: Allroa aspetto ansioso di leggerla.... E si, gil Answer mi sono piaciuti, veramente bravi! Tra l'altro quando ho visto che erano loro ad aprire il concerto, mi è venuto in mente che me li avevi consigliati, e direi che vederli in un live è una gran bella presentazione.... :)

@Hiraeth: Ciao! Benvenuta! E grazie della visita! :) Bè, in fondo siamo tutti puristi, credo che se potessimo scegliere, non me ne voglia Brian Johnson, ma i voti sarebbero tutti per il grande Bon, però anche con Johnson alla voce hanno fatto grandi cose.... Ps. Visto che sei una purista magari
questo ti può interessare.... ;)

ROCK ON!

Massi ha detto...

@Lozirion:Io me ne sono innamorato al primo ascolto,forse perchè quel genere lo scrivo e lo suono anke io,oltre ad ascoltarlo