lunedì 27 aprile 2009

Sit-Rock: Il vostro primo film!


Ciao a tutti!

Chiedo umilmente venia per il vergognoso ritardo, questo post sarebbe dovuto comparire ieri, ma non ho avuto il tempo materiale di farlo, e quindi rimedio adesso....

Bene, è il momento della Sit-Rock, chi sarà il migliore stavolta?.... Ripetiamo le regole per chi si fosse sintonizzato solo ora.... ^__^

Questa volta la Sit-Rock è un po' diversa dal solito, mischiamo 2 mondi, che comunque sono legati tra loro, la musica e il cinema.... Nel post di presentazione della Sit-Rock avevo fatto un discorso sul peso della musica nei film, sull'importanza delle colonne sonore, e da qui è nata l'idea di sfidarvi a scrivere non una semplice classifica di colonne sonore, ma una storia, come se doveste scrivere la sceneggiatura di un film, e di raccontare gli eventi principali accostando le colonne sonore più adatte....
Un minimo di 5 canzoni senza genere specifico e magari un bel titolo accattivante....

Questa è la mia, aspetto con ansia di leggere le vostre.... ^__^

How many road?

Bob Dylan - Like a rolling stone
Siamo nella Los Angeles dei primi anni '60, e le note del menestrello del rock ci accompagnano tra le vie della città e nei quartieri degradati, culla della grande musica.... E' tra i vicoli della grande città che conosciamo il protagonista della storia, Keith, un ragazzo di 15 anni, con una vita difficile, come la maggior parte dei suoi coetanei, vive in una casupola poco più grande di uno sgabuzzino, assieme ai genitori e alla sorella di qualche anno più piccola, la famiglia è povera, ma nonostante le difficoltà sono tutti assieme, e questo li rende felici....

Mamas & Papas - California Dreamin'
A questo punto mi pare doveroso parlarvi dei genitori del nostro Keith, cominciamo dal padre, Giovanni, la perfetta incarnazione del sognatore, nato in Italia da una famiglia povera, emigra negli Stati Uniti per cercare fortuna. Appena giunto nel paese delle opportunità, trova lavoro come lavapiatti in un ristorante, ma la paga è misera, e quindi è costretto a cercarsi un secondo lavoro. Viene assunto come pony express, il lavoro è faticoso, ma lui ha nella testa e nel cuore un sogno e non molla, stringe i denti e si dà da fare.

Dire Straits - Romeo and Juliet
E' proprio grazie al suo secondo lavoro che conosce Grace, la ragazza che poi diventerà sua moglie, lei lavora come cameriera in un bar, è giovane e bella, e la sua vita non è sicuramente così travagliata come quella di Giovanni, è un po' più monotona e noiosa, e forse anche per questo si innamora di quel ragazzo avventuroso che ogni giorno arriva a consegnare lettere e pacchi.

The Verve - Bittersweet Simphony
Insomma, i genitori di Keith sono dei sognatori, sono innamorati l'uno dell'altra, e amano i loro figli.... Purtroppo però la vita che stanno vivendo ora non è quella che entrambi desideravano, la povertà è rimasta con loro, e i sogni che avevano da ragazzi si erano inesorabilmente spenti con il passare degli anni, sostituiti dalla monotonia di una vita passata tra casa e lavoro.... Per farla breve, sono diventati persone normali, estremamente normali, forse persino troppo....

Sex Pistols - Anarchy in the UK
Keith invece, come tutti i teenagers, è estremamente attivo, ha voglia di vivere, e soprattutto tanti sogni e ideali, ha 15 anni, è povero e vive nel periodo della guerra in Vietnam, dei figli dei fiori, i pacifisti e le ribellioni, e tutto questo lo condiziona inesorabilmente.... In questo periodo Keith comincia a conoscere il mondo che lo circonda, con i suoi pochi amici fidati vive quelle prime esperienze che ogni ragazzino passa, si ritrova a seguire alcune mode e a odiarne altre, ad andare in giro a combinare casini solo per il gusto di farlo, e a volte ad andare contro la legge....

Guns N'Roses - Civil war
La voglia di ribellione e di lotta alle ingiustizie è tanta, e oltre a manifestarla con gli amici, Keith la manifesta anche con i genitori, con cui, nonostante tutto il bene reciproco, litiga sempre più spesso.... Quei genitori, una volta sognatori e idealisti, ora lo contestano, e non accettano tutta questa sua voglia di cambiare il mondo, e Keith ovviamente non ci sta.

Eagles - Hotel California
Come era plausibile, il periodo, i litigi con i genitori, l'età e la voglia di cambiare le cose, portano Keith sulla strada della trasgressione, e su quella della droga senza nemmeno passare per il via.... Comincia a provare droghe leggere, e pian piano anche quelle pesanti, ne diventa strettamente dipendente, e per comprarsi le dosi trova sempre nuovi espedienti, il più delle volte decisamente illegali.... Keith conosce molta gente grazie un po' alla droga, e un po' ai vari "lavoretti" che svolge, e così finisce per entrare nell'ambiente degli Hippies, dove si trova bene, tutti questi ideali di libertà e giustizia lo attirano, e poi le droghe non mancano mai....

Nirvana - Something in the way
Inutile dire che tutto questo viene scoperto dai genitori di Keith, che cercano in tutti i modi di farlo cambiare, con l'unico effetto di staccarsi sempre di più dal figlio.... Ora Keith ha 17 anni, e una sera, dopo l'ennesima lite con i genitori, decide di andarsene di casa e di seguire i suoi amici Hippies nei loro viaggi, di notte carica in spalla le sue cose e se ne va....

Eagles - Desperado
I primi tempi senza i genitori sono molto difficili, e per soffocare la sofferenze Keith si butta a capofitto su ogni tipo di droga, arrivando ad assumerne quantità indicibili, ad essere incosciente praticamente ogni sera rischiando la morte per overdose diverse volte, e a spacciarne per potersela comprare.... Insomma, la sua vita diventa pian piano un inferno.... Sempre più spesso Keith rimane sveglio di notte a fissare le foto dei suoi genitori e della sorellina, a pensare come se la passino, se siano ancora vivi, ed ogni volta che con i suoi compagni di viaggio passano dalle parti di Los Angeles, lo assale il desiderio di tornare in quel vicolo desolato, entrare in casa e trovarli lì, felici, ma poi pensa che ormai sia troppo tardi, il guaio è fatto e sicuramente lo caccerebbero via, anzi, probabilmente nemmeno lo riconoscerebbero....

The Doors - Take It As It Comes
La vita scorre inesorabile, e tra uno sballo e l'altro anche più velocemente.... Keith ora è un Hippies in tutto e per tutto, la nostalgia di casa lo ha praticamente abbandonato, e quegli ideali che prima lo attiravano, ora sono la sua ragione di vita, partecipa a ogni corteo di protesta contro la guerra in Vietnam, contro le ingiustizie e per la libertà, facendo avanti e indietro dal carcere diverse volte, ma senza mai perdere la speranza in quei grandi ideali....

Joe Cocker - Delta Lady
Ormai siamo nel '69, l'anno della morte di Brian Jones degli Stones, del primo uomo sulla luna, ma soprattutto del festival di Woodstock.... Inutile dire che il nostro Keith vi partecipa.... Tra tutti quei grandi artisti, quell'aria di libertà, e soprattutto tutti quegli eccessi, Keith non può che trovarsi benissimo, sente che quell'evento cambierà il mondo, sente realizzarsi tutto quello per cui aveva lottato, ed è più felice che mai....

Sly & The Family Stone - You can make it if you try
Ma è proprio qui che la vita di Keith subisce un brusco cambiamento.... Il festival è quasi finito, e in mezzo alla folla, Keith viene attirato da una ragazza, che con un altro gruppo di figli dei fiori si sta divertendo, fuma, beve, si fa', insomma, si diverte.... Keith la fissa per parecchio tempo, e una sensazione strana lo pervade, come di vuoto dentro, come se in tutto quel ben di Dio mancasse qualcosa, e questa volta non era la dose, non era l'alcol, era qualcos'altro, qualcosa che veniva in qualche maniera da quella ragazza, e l'unico modo per svelare questo mistero era conoscerla.... Così Keith decide di buttarsi, si avvicina alla ragazza, richiama la sua attenzione e di colpo si rende conto del perchè quella ragazza lo attirasse così tanto, e del perchè si fosse sentito di colpo vuoto e triste, la riconosce, quella è sua sorella, quella sorella che aveva lasciato anni fa' insieme ai genitori.

Jimi Hendrix - God Bless America (Inno U.S.A.)
Questo incontro scuote la vita di entrambi, sono felici di reincontrarsi e stupiti di aver intrapreso la stessa strada, ma la cosa più shockante è che ora quell'incontro li aveva riportati indietro nel tempo, aveva rimesso in piedi quel ponte che li legava al passato, e, come fosse lì da anni ad aspettare quel momento, la nostalgia li colpisce come un treno a tutta velocità.... Ecco cos'era quel senso di vuoto, Ecco cosa mancava a Keith per essere felice.... Ora l'aveva capito.... Il festival sta terminando, e mentre Jimi Hendrix suona l'inno americano con la sua Stratocaster, I due si prendono per mano e senza nemmeno parlare decidono di tornare a casa....

Bob Dylan - Blowing in the wind
Keith e la sorella tornano a Los Angeles, e, arrivati di fronte a casa, esitano, la paura di quel che troveranno oltre quella porta è troppo forte, non riescono ad avanzare di un passo, hanno la tentazione di andarsene quando un uomo dietro di loro chiede "State cercando qualcuno?". Bè, inutile che vi dica chi è l'uomo, e inutile dire che la felicità lo fa' quasi svenire.... Le lacrime sono scontate, e le note del grande menestrello ci suggeriscono che la risposta alla domanda nel titolo è lì, è sempre stata lì, bisogna solo saperla cogliere perchè soffia nel vento....

15 commenti:

Dany ha detto...

Complimenti fratellino molto bella la sceneggiatura...giuro ke se avevo un po di tempo ti scrivevo io una bella storia ma ultimemante cm sai tempo 0!Xò un giorno passo dal Ryan a trovarti...Ciao Fratellino un abbraccio

lozirion ha detto...

@Dany: Heila fratellone! Grazie dei complimenti! ^__^
Non ti preoccupare, so che 6 sempre presissimo.... Però dai, una sera davvero ci vediamo al Ryan, magari lasciami un commento il giorno che hai una sera libera.... ^_^

Metal Up fratello!

Massi ha detto...

Mi sa che stavolta nn parteciperò; sono preso dalla preparazione del concertone in minuatura del primo maggio qui a Foggia,e non penso di riuscire neppure a scrivere la recensione.I'm sorry :(

lozirion ha detto...

@Massi: Nooooooooo!.... Aspettavo di leggere la tua storia.... Bè, immagino quanto sei preso.... :)
Comunque credo che questa Sit-Rock durerà un po' più delle altre, per cui magari avrai il tempo di partecipare, in ogni caso in bocca al lupo per il concerto! ^__^

Massi ha detto...

Crepi.Cmq,appena avrò un pò di tempo,ne parlerò meglio di sto concertino;per ora ti dico solo che tra gruppi e prove(mie e degli altri)è uno stress

lozirion ha detto...

@Massi: Bè, immagino, la preparazione di un concerto è sempre uno stress, se poi ci sono diversi gruppi.... Allora attendo con ansia di sapere come andrà.... Mi raccomando, stendeteli tutti! ROCK ON! ^__^

Massi ha detto...

Contaci per entrambe le cose!keep On Rockin'

Guernica ha detto...

Che carinooo!
Mi piacciono molto le musiche scelte.
Io non riesco...tempo tiranno!

Complimenti!

lozirion ha detto...

@Guernica: Grazie! Sono contento che ti piaccia.... ^__^

Però mi dispiace di non leggere la tua storia.... :(

lozirion ha detto...

Ragazzi, ma non partecipa nessuno???? Dai, non posso mica fare la gara da solo!....

darkangel ha detto...

lozi, è davvero una gran bella storia...grandi colonne sonore...
solo una domanda...
quante possibilità ci sono che un ragazzo incontri una sorella che non vede da molto tempo, al concerto di woodstock?
Comunque gran bella sceneggiaturra ^_'...
purtroppo io non ho la fantasìa necessaria per partecipare...l' ho persa con gli anni...porca paletta
ciao fratellozzo

lozirion ha detto...

@darkangel: Si, in effetti direi che ci sono gran poche possibilità, però dai, lasciatemi la licenza artistica.... E poi è il mio primo film, migliorerò, promesso.... :P

Mah, io non ci credo che non hai la fantasia necessaria, provaci dai! Se non altro ti fai una risata a vedere quel che tiri fuori.... ^__^

Massi ha detto...

Era un concerto come tanti altri,io ero là sul palco pronto,con la mia amica Les Paul a tracolla,la sigaretta penzolante dalle labbra e il birrone gelato accanto all'ampli,a cominciare lo show.Quando,all'improvviso,la mia attenzione è richiamata da due occhi verdi come il mare dei Caraibi,e da una massa di ricci biondi come il grano che cresce rigoglioso dalla mie parti.Non sapevo chi fosse,nè come fosse finita lì,ma quello che ben sapevo era che dovevo conoscerla prima che fosse stato troppo tardi.Mi precipito giù dal palco per raggiungerla,e le mie dita riescono a sfiorarla quel tanto che basta per farla girare verso di me e per riuscirle a dire che tutto quello che avrei suonato quella sera sarebbe stato per lei.Lei ricambia la mia spavalderia con un sorriso dolcissimo e scompare nella fila che si dirigeva verso il bar.Per tutto il concerto suonai come mai nella mia vita,cercandola dal palco per tutto il tempo senza mai riuscire ad incontrare nuovamente quegli occhi che mi avevano rubato l'anima e il cuore.Ma era destino che quella sera avrebbe cambiato la mia vita,e l'incontro di sguardi tanto bramato avvenne,e proprio mentre mi stavo per buttare nell'assolo di"Sweet Child Of Mine"dei Guns,che suonai senza guardare le corde che vedevo riflesse nei suoi occhi.Bastò quello scambio di sguardi per creare tra noi un tacito accordo che ci rimandava ad un più tardi che non vedevo l'ora che arrivasse.Il concerto fu un successone,ed i complimenti si sprecarono,ma io avevo in testa solo una persona:la trovai seduta da sola nella stanza accanto a quella nella quale avevo suonato.Io ero davanti a lei completamente disarmato:non sapevo cosa fare e cosa dire.Mi guardò ancora zuppo di sudore e mi disse:"Complimenti e grazie della dedica...pazzo!".La guardai in modo interrogativo,perchè non capivo che pazzia avessi mai potuto fare.Allorchè mi rispose:"Sei fortunato che non sono fidanzata, comunque mi chiamo Ilaria"mentre mi porgeva una bottiglietta d'acqua.Io bisbigliai il mio nome,cercando di calmarmi,e di superare quella mia improvvisa timidezza tra un sorso ed un'asciugata.Appena recuperai un pò di lucidità le proposi un giro appena fossi stato in condizioni più presentabili,e lei,ridendo di gusto,accettò. Vederla ridere mi faceva stare bene,e mi riempiva il cuore di gioia.Quella notte camminammo non so quanto,e ci svuotammo reciprocamente:non ci furono segreti tra noi quella notte,non ci furono cose non raccontate quella notte;ci furono soltanto due persone che si erano sempre cercate e che finalmente si erano trovate.Facemmo un viaggio dentro noi stessi che terminò con qualcosa di bello e desiderato:un bacio. In quel momento sentivo che nulla avrebbe potuto distruggerci,che eravamo invincibili (come cantano i Muse),e che non sarebbe finito tutto svegliandomi, perchè non era un sogno,ma la più splendida realtà.Tutto questo accadeva un anno e tre giorni fa,ed ancora non mi sembra che sia vero sapere che lei è ancora accanto a me,lei l'angelo che ha fatto capitolare il diavolo.

Ecco la soundtrack:

That's The Way I Wanna Rock'n'Roll(Ac Dc):Sono con la chitarra a tracolla,la sigaretta penzolante,e il birrone gelato.

SHE DON'T KNOW ME(Bon Jovi):La vedo entrare.

AMAZING(Aerosmith):Quando la raggiungo e le dedico il concerto.

ANGEL(Aerosmith):Quando lei mi sorride.

HUSH(Deep Purple):Inizia il concerto.

TINY DANCER(Elton John):Quando la cerco con lo sguardo dedicandogli ogni nota.

SWEET CHILD OF MINE:(Guns'n'Roses):Quando i nostri sguardi finalmente si incrociano.

WORLD IN MY EYES(Depeche Mode): Quando la raggiungo a fine concerto e sono fermo disarmato davanti a lei.

ALL SHOOK UP:Quando parliamo nella stanza attigua da soli.

YOU(Jim Brickman):Quando sorride alla mia richiesta di farci un giro.

LONTANI DAL MONDO(Negrita):Mentre siamo in giro a svelarci l'uno con l'altro.

I FEEL YOU(Depeche Mode):Quello che provavo durante quella camminata notturna.

ONE NIGHT(Elvis Presley):Una notte,quella notte vissuta con lei.

THE RAIN SONG(Led Zeppelin):Non pioveva quella notte,ma questa è la nostra canzone.ergo ci sta.

I NEED YOUR LOVE TONIGHT(Elvis Presley):C'è poco da spiegare,era quello che volevo da lei.

YOU SHOOK ME ALL NIGHT LONG:(Ac Dc):L'effetto che mi fece il suo bacio.

INVINCIBLE(Muse):Come mi sentivo dopo quel bacio.

IT'S ONLY LOVE(Elvis Presley): Semplicemente quello che capii dopo quel bacio.

THANK YOU FOR LOVING ME(Bon Jovi): Non c'è nulla da dire,basta il titolo.

See You

lozirion ha detto...

@Massi: Eccoloooo! Attendevo con ansia.... ^_^
Bè ragazzone, che ti posso dire? complimenti! Gran bella soundtrack!....
La storia è inutile dire che sia veramente grande, soprattutto perchè è vera.... ^__^

Direi che hai già praticamente vinto, tutte le donne voteranno per te.... ^_'

Massi ha detto...

@Loz:Ti ringrazio.Cmq si,è vera. Che vinca oppure no,non ha importanza,la mia vittoria l'ho già avuta con Ilaria