mercoledì 8 luglio 2009

LozRockLive - Speciale Gods Of Metal 2009 - Prima parte

Ciao a tutti!

Rieccoci qui con la rubrica dedicata akka grande musica live, questo è il primo di 3 post consecutivi, vi racconterò, o almeno cercherò di farlo al meglio, una cosa come 30 ore di musica live che mi sono gustato nel giro di 4 giorni in tutto.... Spero vi farà piacere leggere queste righe....

Ora come sempre tutto quello che dovete fare è chiudere gli occhi accendere la macchina del tempo del pensiero e immaginare di essere lì.....

27 e 28 giugno, stadio Brianteo di Monza, un'enorme folla arrivata da ogni angolo d'Italia e non solo è assiepata fuori dai cancelli, zaino in spalla, qualcosa da mangiare e tanta tanta roba da bere, ma soprattutto una grande voglia di gustarsi il Gods Of Metal 2009, la più grande manifestazione metal in Italia....

I personaggi che si incontrano sono dei più disparati, dai punk ai metallari, dai 15 ai 60 e anche 70 anni, irriducibili e appassionati, e ovviamente venditori ambulanti di ogni tipo di gadget.... C'è chi è lì dalla sera prima, come testimoniano le tende piazzate nei posti più disparati (c'è chi l'ha piantata persino nel mezzo della rotatoria di fronte allo stadio!), chi è arrivato prestissimo, chi se l'è presa con calma e sta ancora parcheggiando e chi sta ancora bestemmiando in coda....

Ore 10.45, si aprono i cancelli e un fiume di gente si riversa all'ingresso, biglietto strappato e ora via di corsa verso il prato, tutti curiosi di vedere la grande novità di quest'anno, si, perchè a differenza delle altre edizioni, questa volta non ci sarà un palco solo, ma 2! e, ovviamente, 2 headliner! Ma nessuno si aspettava quello che si è poi visto una volta salite le scale delle tribune.... 2 palchi, si, ma non distanti, affiancati! uno accanto all'altro con un corridoio di comunicazione, e quindi tutti a correre per prendere il posto più centrale possibile, quello che avrebbe permesso di essere abbastanza vicini a entrambi i palchi....

Ore 11.00, le prime note, la prima band compare sul palco di destra e un boato li accoglie, Loro sono i The rocker, italian bastards, come si fanno chiamare, la band milanese viene accolta da un grandissimo boato, probabilmente più che per loro per la manifestazione in generale, un piccolo vantaggio di essere la band di apertura di una manifestazione che conta grandi nomi come quelli che sentirete tra poco.... Insomma, carichi a mille i The rocker cominciano e piazzano una grandissima prestazione, suonano soltanto una mezz'oretta, ma suonano del gran bel rock, non ci credete? Eccoveli qua!



Subito dopo di loro compare, questa volta a sinistra, un'altra band di casa nostra, questa decisamente più conosciuta, e decisamente più pesante, qui non c'è bisogno di una grande presentazione, se non usando le parole del cantante Gianluca Perotti....
"Non è colazione da Tiffany, ma benvenuti alla colazione dagli Extrema!"




E dopo un po' di Trash metal tricolore arriva il momento prima esibizione straniera, e si torna al rock, perchè direttamente da Londra sul palco di destra compare lei, Lauren Harris, figlia d'arte del grandissimo Steve Harris, Bassista e fondatore degli Iron Maiden, la voce di Lauren non è eccezionale, ma sicuramente noi maschietti non ci abbiamo fatto molto caso e quando comincerà il video vi sarà chiaro perchè.... ^_^ Nel complesso
la prestazione della band non è male, ma la maggior parte del merito va al chitarrista Richie Faulkner, e quindi onore al merito al buon Richie!....



Bene, è già passato mezzogiorno, e tra un panino e una birra la colonna sonora torna a farsi trash, perchè sul palco salgono i Voivod, band canadese famosa, forse più che per la musica, per le continue vicende di scissione, abbandoni, incidenti e persino la morte di un chitarrista....
I voivod sono una band trash metal a tratti punk, progressive e black metal, insomma, un misto per appassionati di tutti questi generi....



....E dal punk metal passiamo al punk, o meglio, glam punk.... A proiettarci nella londra underground degli anni '70-'80 ci pensano loro, i Blackyard babies, dalla Svezia con furore arriva probabilmente la band più giovane di quest'anno, e anche quella che ha piazzato, a mio modesto parere, la miglior prestazione tra le "piccole", gustateveli, meritano davvero!....



Ora e il momento di un grande piacere per le orecchie, e per le pupille dei maschietti in sala, sale sul palco una grande band, loro arrivano dall'Olanda e si definiscono Symphonic Power Metal, sta di fatto che fanno della gran musica, suoni orchestreggianti, e soprattutto Simone Simons, mezzo soprano e bellissima per intero.... Loro sono gli EPICA!!!!



E ora uno dei momenti più ricchi della prima giornata del Gods of metal, perchè sul palco c'è il grandissimo Marty Friedman, Storico chitarrista dei Megadeth e sicuramente uno tra i migliori in circolazione.... Niente presentazioni, silenzio, parla la chitarra....



Grandissimo Marty! E nel frattempo sul palco di sinistra compare una nuova scenografia, un'enorme chiesa tutta per 5 tedeschi che fanno heavy metal, puro e semplice, signore e signori gli Edguy!!!!!



....Credete che sia finita? Siamo solo all'inizio! Ora di nuovo un nome importante, una grande artista, cantante e chitarrista, ha fondato parecchi anni fa le runaways, che però non sono durate molto, abbandona la carriera musicale e torna alla vita di tutti i giorni, finchè uno sconosciuto la convince a tornare sui suoi passi perchè, a detta sua, "Stava sprecando il suo talento", potrebbero sembrare semplici parole di incoraggiamento, se lo sconosciuto in questione non si chiamasse Eddie Van Halen.... Bè, da quel momento la sua carriera è decollata, ha collaborato con una marea di artisti, tra cui, tanto per citarne qualcuno, Black Sabbath, Ozzy Osbourne, Motorhead, Motley Crue, Bon Jovi, Rainbow, Poison, e chi più ne ha più ne metta.... Avete capito di chi sto parlando?.... Naturalmente! Lita Ford!
(Ps. Purtroppo questo è l'unico video vedibile che ho trovato in rete, dura poco, ma rende l'idea....)



Ormai sono le 18.30, mancano "solo" 6 ore al termine della prima giornata di questo gods of metal, e le ultime 4 band che si esibiranno sono le più attese, quindi non perdiamo tempo, si comincia con i Queensrÿche, gruppo statunitense tra l'hard rock e l'heavy, imperdibile per ogni amante del metal!



Piaciuti? Bè, i prossimi saranno ancora meglio.... Mentre sul palco di sinistra fervono i lavori e pian piano compare uno scenario infernale, su quello di destra la scenografia consiste solo in un grande telo con l'immagine della copertina dell'ultimo album, niente di speciale, ma che musica ragazzi! Miglior prestazione in assoluto del gods of metal di quest'anno, persino meglio di quei mostri sacri che tra poco faranno esplodere lo stadio.... Ladies and gentlemen, dalla Clifornia, solo per voi, i Tesla!



Ed eccoci al momento clou, la massa si sposta verso il palco di sinistra, l'atmosfera si scalda, le fotocamere e i cellulari si alzano e cominciano i flash, un'immagine che rimarrà per sempre nella memoria di chi c'era, una scenografia spaventosa, 2 gargoyle ai lati, catene, fumo da ogni angolo, 4 colonnine con sopra mani d'osso che sorreggono sfere di cristallo.... Cos'è?.... L'ingresso dell'inferno, o meglio, dell'inferno e del paradiso insieme.... Le luci si spengono, il sound check è finito, si comincia! un boato accoglie l'ingresso dei mostri, i mostri sacri, quelli per eccellenza, gli inventori del metal, Vinny Appice seduto davanti a una batteria mostruosa, Geezer Butler con la solita classe al basso, l'immenso Tony Iommi alla chitarra, e poi lui, Ronnie James Dio!
HEAVEN AND HEEEEELLLLLLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!





Mamma mia ragazzi, ho ancora i brividi adesso per l'assolo di Iommi.... Fenomenale.... Ma adesso è già tempo del prossimo gruppo, loro sono gli ultimi della giornata, e anche loro fanno parte della storia, forse c'entra poco col metal e molto di più col rock, ma alzi la mano chi non li ha amati!.... Mentre tutti erano incantati da Dio e soci, sul palco di destra la scenografia si è fatta più tamarra, MOLTO più tamarra, e dall'inferno immaginato dagli Heaven and Hell passiamo all'inferno reale, quello in superficie.... Delle enormi lettere di acciaio che sembrano crollate da chissà dove formano un nome, il nome di una città, perchè quest'inferno si chiama Los Angeles, e se un'oretta e mezza fa' era il momento clou, ora è il momento.... CRUE!!!!!



....Piaciuta la prima giornata di Gods ragazzi? Io mi sono divertito da matti! C'è da dire che i Motley Crue avrebbero potuto fare molto meglio, ma vedere gruppi come questo è sempre uno spettacolo immenso.... Bene, siamo tutti belli arrostiti, tranne qualche accenno di pioggia oggi il sole ha picchiato parecchio, ultima birretta e poi ci vediamo domani, per la seconda parte del Gods Of Metal!!!!!!....

ROCK OOOON!!!!!!

6 commenti:

Fed ha detto...

sono stata a un passo dal venire su almeno per il 28 (volevo vedere i Blind Guardian), ma i bastardi del corso mi hanno piazzato un esame proprio il lunedì successivo e la mia amica che voleva venire con me il 28 lavorava ç__ç singh sob!!
se ne parla l'anno prossimo forse

Massi ha detto...

Io ci andai quando vennero i Guns...sorry quando venne Axl Rose,e la delusione fa così tanta che non ci misi più piede.Io mi sono fatto quella tre giorni che è il Pistoia Blues Festival,magari appena ho un pò di tempo ve ne parlo

lozirion ha detto...

@Fed: NOOOO!!!! Magari ci potevamo incontrare! :(
Non voglio farti soffrire di più cara Fed, ma ti sei persa veramente uno spettacolo incredibile.... Sto scrivendo la seconda parte del racconto, spero di riuscire a rendere l'idea.... ^_^

@Massi: Io fortunatamente non sono andato quell'anno, credo che la delusione sarebbe stata veramente insopportabile.... Ottimo! 3 giorni di blues! Racconta racconta!.... ^_^

Dany ha detto...

Ok bellissimo post fratellino e devo dire ke nel leggere quello ke hai scritto mi sn sentito a casa...Nell'anno dei Guns io andai il giorno prima e mi sparai qlc tipo Strato Helloween gammaray def leppard motorhead sonata artica edguy adesso nn riomenbro...è stato l'ultimo gods ke vidi cn i miei compagni di avventure all'idroscalo..
Fatrtore Ryan nn riesco mi sa i'm sorry ma ti prometto ke la birra ghiacciata assieme ce la spariamo!!!Ti lascio il mio contatto msn e ki volesse contattarmi può farlo tranquillamente danycastle42.@gmail.com fatti sentire Blood brother!!!un abbraccio Dany

Fed ha detto...

@Lozirion: è impossibile farmi soffrire di più Lozi!! -_-
spero nell'anno prossimo (o anche nel prossimo concerto dei Blind Guardian in Italia!!)

Marianna ha detto...

GRAZIE per quello che scrivi ogni volta nel mio blog tu lo illumini di vera SAGGEZZA!!!!