giovedì 11 agosto 2011

525 canzoni per riempire l'mp3


Ciao a tutti!

Come ogni estate fioccano su riviste e siti le classifiche più disparate riguardanti la musica, e anche Rolling Stone non è esente da questa corsa alle classifiche, così nel numero di agosto la rivista se ne esce con un numero da collezione dei suoi, con un'idea stavolta davvero ben riuscita. L'incipit lo da la tecnologia e i suoi progressi negli ultimi 2 decenni. Si è passati da stereo ingombranti e dischi in vinile a lettori MP3 a volte fin troppo tascabili che possono contenere ciò per cui una volta serviva uno scaffale a muro pieno di vinili impolverati, così gli autori di RS prendono l'agenda, chiamano 50 artisti di diversi generi ed età e chiedono: "Senti, mi consigli 10-15 canzoni da mettere sull'mp3?"

Il risultato è decisamente interessante, ognuno degli interrogati si è scelto un artista, un gruppo, un genere o un qualsiasi filo conduttore e ha messo giù la sua lista, con una piccola introduzione.... Qui vi ripropongo per intero la classifica, dovutamente privata per motivi di spazio e tempo del singolo commento su ogni canzone presente invece sull'articolo. Alla fine dei conti tra qualche pezzo in più e qualcuno ripetuto le canzoni non sono proprio 525, Però ci si fa un mp3 bello pieno....


Ozzy Osborune: The Bealtes
"Credo sia una grande fortuna essere vissuti su questo pianeta nella stessa epoca dei Beatles. Loro sono stati e saranno sempre la più grande band dell'universo. Ricordo di averne parlato con Steve Jones dei Sex Pistols una volta. Lui continuava a dirmi: 'Cazzo, non mi piacciono i Beatles!'. Io gli rispondevo: 'Amico, tu non sei a posto proprio per un cazzo!'

  1. The Beatles - She loves you (1963)
  2. The Beatles - I want to hold your hand (1963)
  3. The Beatles - I am the walrus (1967)
  4. The Beatles - A day in the life (1967)
  5. The Beatles - Hey Jude (1968)
  6. The Beatles - Help! (1965)
  7. The Beatles - Eleanor Rigby (1966)
  8. The Beatles - Something (1969)
  9. The Beatles - Strawberry fields forever (1967)
10. The Beatles - The long and winding road (1970)

Mark Ronson: Stevie Wonder
Al college un'amica chiese a Mark Ronson: "Mai sentito 'Maybe your baby'?", e lui: "No, cos'è?", e quando lei mise il disco sul piatto lui pensò: "Cazzo, potrei ascoltarla per il resto della mia vita!"

  1. Stevie Wonder - Big brother (1972)
  2. Stevie Wonder - All I do (1980)
  3. Stevie Wonder - I was made to love her (1967)
  4. Stevie Wonder - Superwoman (1972)
  5. Stevie Wonder - As (1976)
  6. Stevie Wonder - I don't know why (1968)
  7. Stevie Wonder - Happier than the morning sun (1972)
  8. Stevie Wonder - That girl (1981)
  9. Stevie Wonder - I believe (1972)
10. Stevie Wonder - Living for the city (1973)

Bono Vox: David Bowie
"Ho scelto questi brani all'interno di un periodo temporale molto preciso della carriera di Bowie: quello che coincide con la mia adolescenza. Ero un suo fan, e lo sono ancora, ma i brani che ho selezionato arrivano da un periodo in cui il mio cuore e la mia mente erano indifesi davanti alla musica. Gli U2 devono molto a Bowie"

  1. David Bowie - Space oddity (1969)
  2. David Bowie - The man who sold the world (1970)
  3. David Bowie - Changes (1971)
  4. David Bowie - Five Years (1972)
  5. David Bowie - Life on Mars (1971)
  6. David Bowie - Starman (1972)
  7. David Bowie - Lady Grinning soul (1973)
  8. David Bowie - The Jean genie (1973)
  9. David Bowie - John, I'm only dancing (1972)
10. David Bowie - Young americans (1975)
11. David Bowie - Fame (1975)
12. David Bowie - Warszawa (1977)
13. David Bowie - Heroes (1977)
14. David Bowie -  Ashes to ashes (1980)
15. David Bowie - Up the hill backwards (1980)

Annie Lennox: Le donne soul
"Se identificate il soul con il Rythm&Blues nero, beh, questa è solo una delle possibilità. Perchè tutta la musica andrebbe intesa come musica dell'anima. La voce è lo strumento con cui il cantante esprime la propria: e queste sono 10 canzoni che mi hanno aiutato a trovare la mia, di voce"

  1. Aretha Franklin - I say a little prayer (1968)
  2. Dusty Springfield - I close my eyes and count to ten (1968)
  3. Carpenters - Close to you (1970)
  4. Dionne Warwick - Do you know the way to San Jose (1968)
  5. The Supremes - Baby love (1964)
  6. Martha Reeves and the Vandellas - Dancing in the streets (1964)
  7. Judi Collins - Farewell to tarwathie (1970)
  8. Petula Clark - Downtown (1965)
  9. Cilla Black - Anyone who had a heart (1964)
10. Sandle Shaw - (There's) Always something there to remind me (1964)

Erykah Badu: Il soul degli anni '70
"Sono cresciuta negli anni '70, a Dallas, quindi mi considero una figlia del funk. Le canzoni che amavo di più erano funky, ma al tempo stesso romantiche: quelle capaci di accenderti il cuore, di commuoverti, ma anche di farti ballare"

  1. The emotions - Don't ask my neighbors (1977)
  2. Bloodstone - Natural high (1972)
  3. Parliament - Aqua boogie (1978)
  4. Stevie Wonder - As (1976)
  5. Prince - I wanna be your lover (1979)
  6. The Isley brothers - Groove with you (1978)
  7. Rick James - Mary Jane (1978)
  8. Deniece Williams - Free (1976)
  9. Natalie Cole - Our love (1977)
10. Earth, wind & fire - That's the way of the world (1975)

Keith Richards: Le radici del reggae
"Quando ti chiedono di fare elenchi come questo, l'ultima cosa che vorresti è essere banale. I classici già li conosciamo tutti, no? Quindi stavolta ho cercato di recuperare un po' di brani finiti nel dimenticatoio. Ecco: penso che sia una buona lista. Io, almeno, mi ci riconosco molto."

  1. Jesse Fuller - Stagolee (1958)
  2. Big Bill Broonzy - When did you leave heaven (1951)
  3. Elmore James - It hurts me too (1957)
  4. Slim Harpo - Blues hangover (1960)
  5. Little Walter - Key to the highway (1958)
  6. Erma Franklin - Piece of my heart (1967)
  7. The Itals - In a dis ya time (1998)
  8. Gregory Isaacs - Innocent people cry (1974)
  9. Chuck Berry - Memphis, Tennessee (1958)
10. Robert Johnson - 32-20 (1936)

Jackson Browne: Le grandi storie di Bruce Springsteen
"Questo elenco è la cosa più difficile che mi sia capitato di fare da molto tempo a questa parte. Forse già sapete cosa rappresenta Bruce, e quello che lui significa per me. La prima volta che l'ho incontrato non era ancora uscito il suo primo disco, ed era appena uscito il mio. Ci sono voluti due album prima che lui facesse il botto. Sono davvero pochi gli artisti che possono vantare più punti di svolta e più epifanie di Bruce."

  1. Bruce Springsteen - Rosalita (1973)
  2. Bruce Springsteen - Thunder road (1975)
  3. Bruce Springsteen - Born to run (1975)
  4. Bruce Springsteen - Jungleland (1975)
  5. Bruce Springsteen - Badlands (1978)
  6. Bruce Springsteen - Atlantic city (1982)
  7. Bruce Springsteen - I'm on fire (1984)
  8. Bruce Springsteen -  My hometown (1984)
  9. Bruce Springsteen - Dancing in the dark (1984)
10. Bruce Springsteen - Streets of Philadelphia (1994)
11. Bruce Springsteen - Sad eyes (1998)
12. Bruce Springsteen - American skin (2001)
13. Bruce Springsteen - The rising (2002)
14. Bruce Springsteen - The ghost of Tom Joad (1995)
15. Bruce Springsteen - Your own worst enemy (2007)

Jack Johnson: Bob Marley
"Sono cresciuto ascoltando Marley. Bob è un'autorità da queste parti.". Johnson non intende dedicare tempo e attenzione a un greatest hits come Legend: "Esiste troppa altra roba di Marley, di gran lunga migliore!"

  1. Bob Marley - Mellow mood (1970)
  2. Bob Marley - Trench townrock (1976)
  3. Bob Marley - Concrete jungle (1973)
  4. Bob Marley - Natural mystic (1977)
  5. Bob Marley - Three little birds (1977)
  6. Bob Marley - Easy skanking (1978)
  7. Bob Marley - Don't rock my boat (1973)
  8. Bob Marley - So much trouble in the world (1979)
  9. Bob Marley - War (1976)

Jim James: Il genio di Curtis Mayfield
"Curtis Mayfield, oltre ad avere la miglior voce in falsetto di tutti i tempi, è stato uno dei più importanti songwriter della storia. Oggi tutti ricordano le sue grandy hit some Superfly e Fredd's dead, ma nel suo repertorio c'era molto di più. Secondo me Curtis è stato mandato sulla terra con il compito di trasmetterci un senso di pace. Ma non solo, in realtà: perche la sua voce, così serena e capace di comunicare amore, è allo stesso tempo anche un richiamo all'unità e alla lotta"

  1. Curtis Mayfield - Move on up (1970)
  2. Curtis Mayfield - People get ready (1965)
  3. Curtis Mayfield - So in love (1975)
  4. Curtis Mayfield - The makings of you (1970)
  5. Curtis Mayfield - Jesus (1975)
  6. Curtis Mayfield - We the people who are darker than blue (1970)
  7. Curtis Mayfield - Choice of colors (1969)
  8. Curtis Mayfield - To be invisible (1974)
  9. Curtis Mayfield - Billy Jack (1975)
10. Curtis Mayfield - Keep on pushing (1964)

Sheryl Crow: I cantautori degli anni '70
E' negli anni '90 che la Crow fa il botto, ma le radici musicali di questa cantautrice, ex corista di Michael Jackson, affondano nella tradizione '70

  1. Elton John - Border song (1970)
  2. Joni Mitchell - A case of you (1971)
  3. Bob Dylan - Knockin' on heaven's door (1973)
  4. James Taylor - You can close your eyes (1971)
  5. Carole King - Way over yonder (1971)
  6. Neil Young - Helpless (1970)
  7. Kris Kristofferson - Me and Bobby McGee (1970)
  8. Loretta Lynn - Coal miner's daughter (1970)
  9. Cat Stevens - Wild world (1970)
10. Janis Ian - At seventeen (1975)

Patti Smith: Bob Dylan
"Sono molte le strade da percorrere nell'avvicinasi alle canzoni di Bob Dylan, emozionanti brani di ingiustizia sociale, di amara transizione, di velati rimorsi e mistiche celebrazioni. Ma, setacciando il corpo del suo lavoro per comporre l'elenco, non ho potuto fare a meno di gravitare intorno alle sue canzoni d'amore. Nessuno è in grado di rivaleggiare con lui in profondità e ampiezza nell'indagare e nell'esprimere l'amore"

  1. Bob Dylan - One too many morning (1964)
  2. Bob Dylan - Boots of spanish leather (1964)
  3. Bob Dylan - Ballad in plain D (1964)
  4. Bob Dylan - Sad-eyed lady of the Lowlands (1966)
  5. Bob Dylan - Love minus zero/No limits (1965)
  6. Bob Dylan - Spanish in the loving tongue (1973)
  7. Bob Dylan - Wedding song (1974)
  8. Bob Dylan - Dark eyes (1985)
  9. Bob Dylan - Like a rolling stone (1965)
10. Bob Dylan - Not dark yet (1997)
11. Bob Dylan - Isis (1976)
12. Bob Dylan - Dirge (1974)
13. Bob Dylan - She belongs to me (1965)
14. Bob Dylan - One of us must know (1966)
15. Bob Dylan - Visions of Johanna (1966)
16. Bob Dylan - Nettie Moore (2006)


The Edge: 15 classici post punk
"Il post punk è stata un'epoca molto formativa per me. Nel 1976 avevo 15 anni. Ho assistito al tramonto del punk, ma è stata proprio quella musica tra la fine degli anni '70 e i primi anni '80 a influenzarmi più di tutto. Era un momento in cui l'intero mondo musicale era rivoltato come un calzino"

  1. Buzzcocks - Fiction romance (1978)
  2. Magazine - The light pours out of me (1978)
  3. The Cure - A forest (1980)
  4. Talking heads - Don't worry about the government (1977)
  5. The Skids - Into the valley (1979)
  6. The associates - Party fears two (1982)
  7. Joy Division - She's lost control (1979)
  8. Wire - Ex lion tamer (1977)
  9. The teardrop explodes - Reward (1981)
10. Wah! Heat - Seven mintues to midnight (1980)
11. The Undertones - Teenage kicks (1978)
12. Public image Ltd. - Public image (1978)
13. Suicide - Dream baby dream (1979)
14. Pere Ubu - Non-Alignment pact (1978)
15. Television - Elevation (1977)

L.A. Reid: Michael Jackson
"Queste sono canzoni che risvegliano i ricordi. Canzoni nelle quali è facile perdersi."

  1. Michael Jackson - Off the wall (1979)
  2. Michael Jackson - Billie Jean (1982)
  3. Michael Jackson - Remember the time (1991)
  4. Michael Jackson - Human nature (1982)
  5. Michael Jackson - Butterflies (2001)
  6. Michael Jackson - Man in the mirror (1987)
  7. The Jackson five - Who's lovin' you (1969)
  8. Michael Jackson - This place hotel (1980)
  9. The Jackson five - I want you back (1969)
10. The Jackson five - I'll be there (1970)

Mick Jagger: I classici del blues
"Ho cercato di coprire stili ed epoche differenti, tuttavia sono gli anni '50 i protagonisti assoluti di questa lista. La musica pop in Gran Bretagna era filtrata da una oliata macchina commerciale. Questi dischi, invece, ti davano l'impressione che la muscia ti parlasse direttamente, e con un tale realismo che potevi credere si trattasse di un altro mondo!"

  1. Little Walter - I got to go (1955)
  2. Buddy Guy - First time I met the blues (1960)
  3. Muddy Waters - 40 days and 40 nights (1956)
  4. Robert Johnson - Stones in my passway (1937)
  5. Ray Charles - Lonely avenue (1956)
  6. Stevie Ray Vaughan - Cold shot (1984)
  7. Z.Z. Hill - Everybody knows about my good thing (1982)
  8. Blind Willie Johnson - Dark was the night, cold was the ground (1927)
  9. Howlin' Wolf - Forty four (1954)
10. Freddie King - Going down (1971)

Thomas Mars: The Velvet Underground
"E' stato mio fratello a farmi conoscere i Velvet Underground. Avevo 13 anni e li ho subito amati. Erano la dimostrazione che una band poteva essere strana, e aprirono la strada a centinaia di alieni del pop"

1. The Velvet UNderground - Whitelight/white heat (1968)
2. The Velvet UNderground - Pale blue eyes (1969)
3. The Velvet UNderground - Candy says (1969)
4. The Velvet UNderground - New age (1970)
5. The Velvet UNderground - Ride into the sun (1970)
6. The Velvet UNderground - Ocean (1969)
7. The Velvet UNderground - Rock & Roll (1970)
8. The Velvet UNderground - I'll be your mirror (1966)
9. The Velvet UNderground - What goes on (1969)
10. Lou Reed - Street Hassle (1978)

Chris Martin: Il pop degli anni '80
Il futuristico suono di synth dei Coldplay affonda sicuramente le sue radici nel pop degli anni '80. A-ha, Michael Jackson, Kate Bush... Qui il loro frontman, Chris Martin, ci rivela le 10 canzoni che hanno maggiormente influenzato la band.

  1. A-ha - Hunting high and low (1985)
  2. Kate Bush - Running up that hill (1985)
  3. U2 - A sort of homecoming (1984)
  4. Neneh Cherry - Buffalo stance (1988)
  5. The stone roses - Sally Cinnamon (1987)
  6. Michael Jackson - Bad (1987)
  7. Guns N'Roses - Mr. Brownstone (1987)
  8. Soul II Soul - Back to life (1989)
  9. R.E.M. - Orange crush (1988)
10. Bruce Springsteen - Brilliant disguise (1987)

Sam Moore: Le mie 10 canzoni preferite di sempre
"Soul per me è un termine troppo limitato. In genere lo si usa riferendosi a uno stile nel cantato, ma per me 'Soul' è come affronti una canzone, quello che dici. E non devi per forza essere nero: ad esempio, per come la vedo io, Pavarotti era un soul man"

  1. Jackie Wilson - That's why (1959)
  2. Aretha Franklin - Rock-a-bye your baby with a dixie melody (1961)
  3. O.V. Wright - A nickel and a nail (1971)
  4. James Carr - The dark end of the street (1967)
  5. B.B. King & Bobby "Blue" Bland - Let the good times roll (1976)
  6. Ray Charles - You are my sunshine (1962)
  7. Gladys night and the pips - Every beat of my heart (1961)
  8. Sam Cooke - Little Red Rooster (1963)
  9. The Caravans - Mary don't you weep (1958)
10. The Beatles with Billy Preston - Let it be (1970)

Jimmy Webb: I 10 pezzi che vorrei aver scritto io
"Quando sento un pezzo che amo, non provo alcuna invidia verso il suo autore. Al contrario, canzoni come queste in genere hanno l'effetto di farmi venir voglia di sedermi al pianoforte e suonare"

1. The Righteous Brothers - You've lost that lovin' Feelin' (1964)
2. Dionne Warwick - Anyone who had a heart (1963)
3. Little Anthony and The Imperials - Goin' out of my head (1964)
4. Glen Campbell - Gentle on my mind (1967)
5. The Four Tops - Baby I need your loving (1964)
6. The Beatles - Penny Lane (1967)
7. Willie Nelson - Crazy (1961)
8. Paul Simon - The boxer (1969)
9. The Everly Brothers - Let it be me (1960)
10. Heart - These dreams (1985)

Elton John: 10 classici del pop contemporaneo
"Si dice sempre che oggigiorno non si scrivono più grandi canzoni, e che se sei un cantante ormai puoi scordarti di cimentarti con un repertorio all'altezza di quello uscito dalle penne di team di autori classici come Holland-Dozier-Holland o Bacharach-David. Ad ascoltare quello che c'è in giro adesso è abbastanza chiaro che difficilmente ci si imbatte in qualcosa con i numeri per diventare un classico. Ma ci sono delle eccezioni, come le dieci canzoni in questa playlist. Canzoni che io, personalmente, difficilmente mi stancherò di ascoltare"

  1. Bob Dylan - Thunder on the mountains (2006)
  2. Amy Winehouse - Bck to black (2007)
  3. Eminem - Love the way you lie (2010)
  4. Rufus Wainwright - Vibrate (2003)
  5. Hot Chip - Brothers (2010)
  6. Plan B - She said (2010)
  7. The Shins - Australia (2007)
  8. Kanye West - Say you will (2008)
  9. The Killers - When you were young (2006)
10. Lady Gaga - Bad romance (2009)

Bruno Mars: Lo stile Doo-Wop
"Mi piace l'idea di purezza assoluta che sta alla base del Doo-Wop. Pure quando le canzoni non raccontano nulla di speciale, riescono sempre a dirlo in un modo che trasmette uno stile impeccabile!"

  1. The Schoolboys - Please say you want me (1956)
  2. The Cadillacs - Speedo (1955)
  3. The Flamingos - I only have eyes for you (1959)
  4. The Capris - There's a moon out tonight (1958)
  5. The Chords - Sh-Boom (1954)
  6. The desires - Let it please be you (1959)
  7. The Chantels - Maybe (1957)
  8. The Students - I'm so young (1958)
  9. Little Anthony and The Imperials - Tears on my pillow (1958)
10. Rosie & The Originals - Angel baby (1960)

?uestlove: Le più belle canzoni di Prince
"Prince è il tipo per il quale ogni disco è una battaglia contro sè stessi. E' scrupoloso e perfezionista, ma, al tempo stesso totalmente capace di lasciarsi andare quando serve. Anche in studio riesce sempre a mantenere un'atmosfera live, al punto che in certi pezzi puoi quasi sentire il pavimento di legno dello studio che vibra. Il più perfetto insieme di passione e abilità musicale che si possa immaginare."

  1. Prince - Baby I'm a star (1984)
  2. Prince - Movie star (1986)
  3. Prince - Irresistible bitch (1993)
  4. Prince - Tricky (1984)
  5. Prince - Clooren bacon skin (1983)
  6. Prince - Little red corvette (1983)
  7. Prince - Lady cab driver (1982)
  8. Prince - The bird (1983)
  9. Prince - The ballad of Dorothy Parker (1987)
10. Prince - The sex of it (1987)
11. Prince - How come U don't call me anymore (1983)
12. Prince - Erotic city (1984)

Lucinda Williams: Le donne del country
"Senza l'esempio di Bobbie Gentry probabilmente sarei cresciuta convinta di non avere una voce adatta a cantare il country."

  1. Bobbie Gentry - Ode to Billie Joe (1967)
  2. Bobbie Gentry - Fancy (1969)
  3. Loretta Lynn - Smoebody, somewhere (1976)
  4. Loretta Lynn - While he's making love (1976)
  5. Sammi Smith - Help me make it through the night (1971)
  6. Melba Montgomery - We must have been out of our minds (1963)
  7. Tammy Wynette - Apartment 9 (1966)
  8. Tammy Wynette - Take me to your world (1968)
  9. Kitty Wells - >Paying for the backstreet affair (1953)
10. Dolly Parton - Jolene (1973)

MGMT: Alle radici della psichedelia
Nessuno, di recente, è riuscito a cogliere meglio di Ben Goldwasser e Andrew Van Wyngarden degli MGMT il lato "contemporaneo" dei grandi classici anni '60 e '70 della psichedelia, e a renderlo sufficientemente pop da funzionare anche dentro uno spot pubblicitario. Folgorati da un incontro con Al Jardine dei Beach Boys, gli MGMT hanno compiuto il miracolo.

  1. Pink Floyd - Summer '68 (1970)
  2. The Velvet Underground - Sister Ray (1968)
  3. The Beach Boys - A day in the life of a tree (1971)
  4. The Brazda Brothers - Lonely time (1973)
  5. Funkadelic - Mommy, what's a funkadelic? (1970)
  6. The Rolling Stones - The lantern (1967)
  7. The Beatles - Strawberry fields forever (1967)
  8. T.Rex - Dawn storm (1976)
  9. Chrome - Pygmies in Zee Park (1978)
10. Judee Sill - Crayon angels (1971)

Win Butler: Il mio amico Bruce Springsteen
"Ho conosciuto gli album di Bruce Springsteen in ordine sparso, ma sono abbastanza sicuro che il primo disco nel quale mi sono imbattuto fu 'Born in the USA'. Ero un bambino allora. Fu solo dopo essermi trasferito a Montreal che ho cominciato ad ascoltare seriamente la sua musica. Di quel secondo periodo ricordo l'impressione che mi fece 'Born to run'. Brendan Reed, che suonava la batteria nella formazione originale degli Arcade Fire, mi fece ascoltare e capire quell'album anche dal punto di vista tecnico. Una rivelazione."

  1. Bruce Springsteen - Two hearts (1980)
  2. Bruce Springsteen - Nebraska (1982)
  3. Bruce Springsteen - Atlantic city (1982)
  4. Bruce Springsteen - State trooper (1982)
  5. Bruce Springsteen - Highway patrolman (1982)
  6. Bruce Springsteen - I'm on fire (1984)
  7. Bruce Springsteen - Dancing in the dark (1984)
  8. Bruce Springsteen - Tougher than the rest (1987)
  9. Bruce Springsteen - Streets of Philadelphia (1994)
10. Bruce Springsteen - Galveston bay (1995)

Grace Slick: Il rock di San Francisco
Alla richiesta di definire quel "San Francisco sound" che contribuì a fondare insieme ai Jefferson Airplane, Grace Slick risponde: "Eravamo liberi di fare ciò che volevamo. Ai discografici bastava che la gente venisse ai nostri concerti. Per il resto, totale libertà"

  1. Jefferson Airplane - Comin' back to me (1967)
  2. Jefferson Airplane - Embryonic journey (1967)
  3. Jefferson Airplane - White rabbit (1967)
  4. The Grateful Dead - Casey Jones (1970)
  5. Big Brother & The Holding company - Piece of my heart (1968)
  6. Santana - Black magic woman (1970)
  7. Sly and the family stone - Dance to the music (1970)
  8. Moby Grape - Omaha (1967)
  9. Quicksilver messenger service - Fresh air (1970)
10. The Rolling Stones - Under my thumb (1966)

NAS: Hip hop d'autore
"Quando alcuni anni fa ho detto che l'hip hop era morto, era perchè sentivo che ci stavamo allontanando dall'arte del fraseggio e del racconto. Tutta quella merda da party, e quella gangsta, non mi interessa, io cerco roba che guardi avanti"

  1. Notorious B.I.G. - My downfall (1997)
  2. 2Pac - If my homie calls (1991)
  3. Kool G & DJ Polo - Road to riches (1989)
  4. Ice Cube - A bird in the hand (1991)
  5. Eric B. and Rakim - Paid in full (1987)
  6. Lil Wayne - I'm single (2010)
  7. Rick Ross - Tears of Joy (2010)
  8. Slick Rick - The moment I feared (1988)
  9. Jay-Z - Empire state of mind (2009)
10. Lil' Kim - Queen bitch (1996)

Pete Seeger: 10 classici del folk
"Charles Seeger, mio padre, era un musicologo. All'età di 90 anni diede alle stampe una raccolta di interventi che aveva tenuto nel corso di diversi convegni di studi. L'ultimo era intitolato 'The folkness of the nonfolk and Nonfolkness of the folk'. Si concludeva così:'Da un punto di vista musicale, gli americani si dividono in due categorie; una maggioranza che non sa di essere folk e una minoranza che pensa di non esserlo'. Frasi eleganti per dire che c'è del folk in ognuno di noi."

  1. Leadbelly - Midnight special (1940)
  2. Woody Guthrie - This land is your land (1951)
  3. Woody Guthrie - Union maid (1940)
  4. Woody Guthrie - Put your finger in the air (1968)
  5. The Weavers - If I had a hammer (1949)
  6. Peter, Paul and Mary - If I had a hammer (1962)
  7. Pete Seeger - We shall overcome (1962)
  8. Bruce Springsteen - We shall overcome (2006)
  9. Tom Paxton - What did you learn in school today (1964)
10. Bob Dylan - Blowin' in the wind (1963)

Tom Petty: Il meglio della british invasion
"Alla metà degli anni '60, gli inglesi erano molto più coinvolti di noi nel rock'n'roll. Noi, negli USA, non lo prendevamo altrettanto seriamente. A farci cambiare idea fu la botta di energia portata dalla british invasion. Band di teenager con le chitarre in primo piano, finalmente! Qualcosa di impensabile in una canzone delle Shireless"

  1. The Beatles - I want to hold your hand (1963)
  2. The Beatles - I saw her standing there (1963)
  3. The Kinks - You really got me (1964)
  4. The Animals - We've gotta get out of this place (1965)
  5. The zombies - She's not there (1964)
  6. The searchers - When you walk in the room (1964)
  7. The Hollies - I'm alive (1965)
  8. The Yardbirds - I'm a man (1965)
  9. Dave Clark Five - Anyway you want it (1964)
10. The Who - I can't explain (1965)
11. The Rolling Stones - (I can't get no) Satisfaction (1965)

Adam Levine: The Police
"Mi piace il modo in cui hanno assemblato reggae, rock'n'roll e punk rock. Le loro canzoni hanno un suono unico nel suo genere"

  1. The Police - The bed's too big without you (1979)
  2. The Police - Murder by numbers (1983)
  3. The Police - Can't stand losing you (1978)
  4. The Police - King of pain (1983)
  5. The Police - Next to you (1978)
  6. The Police - So lonely (1978)
  7. The Police - Don't stand so close to me (1980)
  8. The Police - Man in a suitcase (1980)
  9. The Police - Message in a bottle (1979)
10. The Police - Walking on the moon (1979)

Rick Rubin: Led Zeppelin
"Dopo i Beatles, i Led Zeppelin sono stati la band della qualità, album dopo album, più costante. Senza contare come abbiano saputo assorbire e filtrare 'alla Led Zeppelin' le più disparate modalità musicali"

  1. Led Zeppelin - Your time is gonna come (1969)
  2. Led Zeppelin - What is and what should never be (1969)
  3. Led Zeppelin - Thank you (1969)
  4. Led Zeppelin - Heartbreaker (1969)
  5. Led Zeppelin - Ten years gone (1975)
  6. Led Zeppelin - Since I've been loving you (1970)
  7. Led Zeppelin - Misty mountain hop (1971)
  8. Led Zeppelin - No quarter (1973)
  9. Led Zeppelin - Nobody's fault but mine (1976)
10. Led Zeppelin - In my time of dying (1975)

Alice Cooper: Pete Townshend
"Gli Who erano come una dominatrix che imponeva il concerto al pubblico, e in questo mi hanno certamente influenzato. Pete è il miglior chitarrista che abbia mai visto dal vivo, il migliore showman; pura energia rock'n'roll. Ancora oggi, sta sempre là sul palco, anche a costo di farsi sanguinare i polpastrelli"

  1. The Who - My generation (1965)
  2. The Who - Pictures of Lily (1967)
  3. The Who - Substitute (1966)
  4. The Who - The kids are alright (1965)
  5. The Who - Out in the street (1965)
  6. The Who - I'm a boy (1966)
  7. The Who - I can see for miles (1967)
  8. The Who - Baba O'Riley (1971)
  9. The Who - 5:15 (1973)
10. The Who - Rough boys (1980)

Yoko Ono: Mio marito John Lennon
Yoko Ono ama i Beatles, certo. Però, nello scegliere le sue canzoni preferite nel repertorio del marito, ha chissà perchè privilegiato i dischi che Lennon ha registrato dopo aver abbandonato il gruppo nel settembre del 1969, a registrazioni di "Let it be" ancora calde... "Dopo quella decisione, si sentiva più libero, spiega Yoko. "Voleva concentrarsi sui sentimenti più personali. E nel farlo desiderava essere completamente sincero, autentico"

1. John Lennon - Oh my love (1971)
2. John Lennon - Gimme some truth (1971)
3. John Lennon - Give peace a chance (1969)
4. John Lennon - God (1970)
5. John Lennon - Grow old with me (1984)
6. John Lennon - Imagine (1971)
7. John Lennon - Scared (1974)
8. John Lennon - Jealous guy (1971)
9. John Lennon - I don't wanna be a soldier (1971)
10. John Lennon - Mother (1970)

Robbie Robertson: La musica di New Orleans
L'ex chitarrista della Band è affascinato da New Orleans fin dall'adolescenza: lì ha trovato ispirazione per Storyville, l'album pubblicato nel '91. "La musica di quella città fa stare bene", dice. "Non occorrono grandi spiegazioni. E' una celebrazione della vita"

  1. Wild Tchoupitoulas - Hey pocky A-Way (1976)
  2. Huey "Piano" Smith & the Clowns - Rockin' pneumonia & the Boogie Woogie Flu (1965)
  3. Fats Domino - Blue monday (1956)
  4. Jessie Hill - Ooh poo pah doo (1960)
  5. Shirley & Lee - Let the good times roll (1956)
  6. Professor Longhair - Tipitina (1972)
  7. Lee Dorsey - Yes we can (1970)
  8. Dr. John - I walk on guilded splinters (1968)
  9. Clarence "Frogman" Henry - Ain't got no home (1956)
10. Aaron Neville - Tell it like it is (1966)

Drake: Jimi Hendrix
"Lo guardo sempre quando sono in tour. Ha suonato alle 8 di mattina, dopo un forte temporale, ma ha fatto il più grande concerto che abbia mai visto. Mi piace rivedere il filmato prima di esibirmi in pubblico. Quando abbiamo suonato a Seattle, siamo andati in pellegrinaggio sulla sua tomba. Ho lasciato un biglietto con scritto 'Sei la mia ispirazione costante'"

  1. Jimi Hendrix - Voodoo child (1968)
  2. Jimi Hendrix - Alla along the watchtower (1968)
  3. Jimi Hendrix - Machine gun (1970)
  4. Jimi Hendrix - Purple haze (1967)
  5. Jimi Hendrix - The wind cries mary (1967)
  6. Jimi Hendrix - Little miss strange (1968)
  7. Jimi Hendrix - Hey Joe (1967)
  8. Jimi Hendrix - Star spangled banner (1970)
  9. Jimi Hendrix - House burning down (1968)
10. Jimi Hendrix - Foxy Lady (1967)

Chris Robinson: The Rolling Stones
"Sono arrivato agli Stones tardi, quando ho iniziato a rispecchiarmi nel loro essere sporchi, funky e fighi, e nell'attitudine tipo 'Non ce ne sbatte un cazzo di nulla'"

  1. The Rolling Stones - Midnight ramkbler (1969)
  2. The Rolling Stones - The worst (1994)
  3. The Rolling Stones - Tumbling dice (1972)
  4. The Rolling Stones - Wild horses (1971)
  5. The Rolling Stones - Let it bleed (1969)
  6. The Rolling Stones - Monkey man (1969)
  7. The Rolling Stones - Time is on my side (1964)
  8. The Rolling Stones - Can't you hear me knocking (1971)
  9. The Rolling Stones - Shine a light (1972)

Rod Stewart: Sam Cooke
"Per riuscire a spiegare cosa abbia rappresentato per me Sam Cooke avrei bisogno almeno di un paio d'ore. E comunque non sarei che all'inizio. E' lui che mi ha introdotto al soul. La prima volta che l'ho ascoltato è stato come essere colpito da un fulmine e contemporaneamente come prendere una botta in testa. Avevo 15 anni e lui ha definitivamente cambiato la mia vita"

  1. Sam Cooke - Cupid (1961)
  2. Sam Cooke - A change is gonna come (1965)
  3. Sam Cooke - Having a party (1962)
  4. Sam Cooke - Twistin' the night away (1962)
  5. Sam Cooke - Bring it on home to me (1962)
  6. Sam Cooke - These foolish things (1963)
  7. Sam Cooke - For sentimental reasons (1957)
  8. Sam Cooke - Wonderful world (1960)
  9. Sam Cooke - That's where it's at (1964)
10. Sam Cooke - Chain gang (1960)

Jenny Lewis: Il rock anni '70 californiano
"Mentre andavo alle mie prime audizioni, ascoltavo i Little Feat; quando invece mi recavo dal dentista preferivo Graham Nash"

  1. John Philips - Topanga canyon (1970)
  2. J.J. Cale - Call me the breeze (1971)
  3. Graham Nash - Military madness (1971)
  4. Jackson Browne - Doctor my eyes (1972)
  5. Little feat - Willin' (1971)
  6. Linda Ronstadt - Blue bayou (1977)
  7. Harry Nilsson - Me and my arrow (1971)
  8. Dory Previn - Coldwater canyon (1974)
  9. Warren Zevon - Poor poor pitiful me (1976)
10. Gram Parson - Ooh Las Vegas (1973)

Tom Morello: 10 canzoni di protesta
"Una grande canzone di protesta ha il potere di scuotere le tue convinzioni più radicate. La mia lista comprende pezzi che provano a immaginare un mondo migliore, ma anche altri che invece inviatno a combattere le tirannie esistenti"

1. John Lennon - Imagine (1971)
2. Public Enemy - Fight the power (1989)
3. Bob Marley & The Wailers - Get up, stand up (1973)
4. Peter Gabriel - Biko (1980)
5. Woody Guthrie - This land is your land (1951)
6. Sex Pistols - Anarchy in the UK (1976)
7. The Clash - White Riot (1977)
8. Bob Dylan - With God on our side (1964)
9. Pink Floyd - Another brick in the wall (1979)
10. Rage against the machine - Killing in the name (1992)

Ezra Koenig: Brit pop da riscoprire
Per i Vampire Weekend, un tour mondiale è anche l'occasione per scoprire nuova musica. "Ascoltiamo la radio in continuazione", racconta il loro frontman, Ezra Koenig. Ecco i suoi pezzi inglesi preferiti, scelti tra quelli che non hanno mai sfondato negli USA.

1. The Sugababes - About you now (2007)
2. Cheryl cole - Fight for this love (2009)
3. Dizze Rascal ft. Armand Van Helden - Bonkers (2009)
4. Magnetic man - I need air (2010)
5. Katy B - Katy on a mission (2010)
6. Blackout Crew - Put a donk on it (2008)
7. Tinie Tempah - Pass out (2010)
8. Tinchy Stryder ft. Amelie - Never leave you (2009)
9. Yolanda be cool & DCUP - We no speak americano (2010)
10. Scooter - The sound above my hair (2009)

Iggy Pop: Il blues di Chicago
"Avevo 18 anni quando ho preso la decisione della vita: 'suonerò. o la va o la spacca!'. Una volta presa la decisione, il passo dopo fu cercare la perfezione tecnica. E a quel punto scoprii che la bravura e la capacità presenti nel blues non avevano paragone in nessun altro genere"

1. Junior Wells' Chicago blues band with Buddy Guy - Hoodoo man blues (1965)
2. Junior Wells' Chicago blues band with Buddy Guy - In the wee hours (1965)
3. Johnny Young - Slam hammer (1967)
4. Little Milton - Feel so bad (1967)
5. Muddy Waters - Rollin' stone (1950)
6. Howlin' Wolf - The red rooster (1961)
7. Howlin' Wolf - Smokestack lightning (1956)
8. Sonny Boy Williamson - Help me (1963)
9. Sonny Boy Williamson - Stop crying (1951)
10. Little Walter - It's too late brother (1956)
11. Bo Diddley - I'm a man (1955)
12. John Lee Hooker - No shoes (1960)
13. Jimmy Reed - Bright lights big city (1961)
14. Magic Sam - All of your love (1967)
15. Magic Sam - Looking good (1982)


Brian Wilson: The Beatles
"Il primo disco dei Beatles che ho ascoltato è stato 'Rubber Soul'. Ero talmente sconvolto dopo averlo sentito che sono immediatamente andato sl pianoforte, mi sono seduto e ho iniziato a scrivere di getto la melodia di quella che poi sarebbe diventata 'God only knows'. Non che mi sentissi in competizione, no, era piuttosto un sentimento che aveva a che fare con l'ammirazione."

1. The Beatles - Hey Jude (1968)
2. The Beatles - Get back (1970)
3. The Beatles - All my loving (1964)
4. The Beatles - Let it be (1970)
5. The Beatles - She's Leaving home (1967)
6. The Beatles - I want to hold your hand (1963)
7. The Beatles - She loves you (1963)
8. The Beatles - With a little help from my friends (1967)
9. The Beatles - Here, there and everywhere (1966)
10. The Beatles - Good day sunshine (1966)

Dave Grohl: Hardcore punk anni '80
"Che fortuna essere cresciuto a Washington! E' lì che, durante l'era di Reagan, in concomitanza con la svolta conservatrice da lui inaugurata, è germinata la più ramificata scena hardcore di sempre. Non ricordo nemmeno tutti i concerti che ho visto. Allora pensavo che il mio destino fosse lavorare come magazziniere, poi però ho visto quelle band e mi sono detto: 'Hey, non occorre nemmeno saper suonare uno strumento. E' questo il mio futuro!'"

1. Naked Raygun - Surf combat (1985)
2. Corrosion of conformity - Loss for words (1985)
3. NoMeansNo - It's catching up (1989)
4. Void - Who are you? (1982)
5. Black Flag - Room 13 (1981)
6. Squirrel Bait - Sun God (1985)
7. D.R.I. - I don't need society (1983)
8. Rites of spring - For want of (1985)
9. Husker Du - Chartered trips (1984)
10. Bad Brains - At the movies (1983)

Peter Wolf: Gli anni d'oro del R&B, dal vivo
Il liceo di Peter Wolf si trovava nei pressi dell'Apollo Theater, dove una volta alla settimana il futuro frontman della J. Geils Band andava a sentire James Brown, Ray Charles e Sam Cooke. "Questi artisti avevano formato una comunità fra di loro e con il pubblico. Era come andare in chiesa."

1. Ray Charles - The right time (1958)
2. Gene Chandler - Rainbow 65 (1965)
3. Billy Stewart - Summertime (1966)
4. Stevie Wonder - Fingertips (1963)
5. Sam Cooke - Bring it on home (1963)
6. Otis Redding - Try a little tenderness (1967)
7. Etta James - Something's got a hold on me (1964)
8. Marvin Gaye - The Star-Spangled banner (1983)
9. The Temptations - Ol' man river (1967)
10. Sly & the family stone - I want to take you higher (1969)

Wanda Jackson: Elvis "The Pelvis" Presley
"The queen of rockabilly" incontrò Elvis appena diplomata, nel 1955, e andò subito in tour con lui. Dice che la forza della musica del Re nasce dalla voce. Non ti stanchi mai di ascoltarla.

1. Elvis - Are you lonesome tonight (1960)
2. Elvis - Baby, let's play house (1955)
3. Elvis - Crying in the chapel (1965)
4. Elvis - Don't cry daddy (1968)
5. Elvis - Good rockin' tonight (1954)
6. Elvis - Heartbreaker hotel (1956)
7. Elvis - I forgot to remember to forget (1955)
8. Elvis - Jailhouse rock (1958)
9. Elvis - A little less conversation (1968)
10. Elvis - A mess of blues (1960)

Lars Ulrich: 10 classici hard rock, metal e punk
"Sono sempre stato più interesato al lato 'energico' della musica. Ma a intrigarmi era anche la semplicità di una canzone. In tutte le tracce che ho raccolto qui, c'è il segno della grande hit: sono tutte basate sulla classica struttura strofa, ponte, ritornello"

1. AC/DC - Let there be rock (1977)
2. Anti-Nowhere League - So what (1981)
3. Bachman-Turner Overdrive - Don't get yourself trouble (1981)
4. Blue Oyster Cult - Tattoo vampire (1976)
5. Bow Wow - Silver lightning (1977)
6. Deep Purple - Child in time (1970)
7. Diamond Head - Helpless (1980)
8. Discharge - Free speech for the dumb (1982)
9. Iron Maiden - Prowler (1980)
10. Mercyful Fate - Evil (1983)

Ice Cube: L'hip hop della West Coast
"Se un alieno atterrasse e volesse conoscere il suono dell'hip hop della West Coast queste sono le canzoni che gli farei ascoltare"

1. 2Pac - California love (1995)
2. Eazy-E - Boyz-n-the hood (1987)
3. Ice-T - 6 'N the morning (1986)
4. N.W.A. - Fuck tha police (1988)
5. Dr. Dre - Nuthin' but a 'G' Thang (1993)
6. Ice Cube - It was a good day (1992)
7. Snoop Doggy Dogg - What's my name? (1993)
8. Digital Underground - The humpty dance (1989)
9. Too $hort - Life is... Too short (1988)
10. Luniz - I got 5 on it (1995)

Debbie Harry: Il punk ai tempi del CBGB
"Non ho mai davvero creduto sia esistita una cosa chiamata 'punk rock'. Quella definizione descrive un'epoca, più che un genere musicale. E la dimostrazione è che tutte queste band hanno stili molto diversi"

1. The Ramones - I wanna be sedated (1978)
2. Television - See no evil (1977)
3. Johnny Thunders & the heartbreakers - Chinese rocks (1977)
4. Richard Hell - Blank generation (1977)
5. Dead boys - I need lunch (1977)
6. Suicide - Ghost rider (1977)
7. Teenage Jesus and the Jerks - Burning rubber (1979)
8. James Chance and the contortions - Contort yourself (1979)
9. The Fast - Comic books (1977)
10. Jayne County - If you don't wanna fuck me baby, baby fuck off (1977)

Art Garfunkel: Un debole per i gruppi vocali
"Non so come altro dirlo... E' stata una botta vera." Questo è il commento di Art Garfunkel quando gli chiedi del rock'n'roll scoperto da adolescente e ascoltato alla radio con l'amico Paul Simon. "Mi ha dato la sveglia."

1. The Dells - Oh, what a night (1956)
2. The Crows - Gee (1953)
3. The penguins - Earth angel (1954)
4. The four fellows - Soldier boy (1955)
5. The Rocky Fellers - Killer Joe (1963)
6. The Ronettes - Be my baby (1963)
7. The Everly Brothers - Let it be me (1960)
8. The Beach Boys - Help me, Rhonda (1965)
9. Player - Baby come back (1977)
10. The Chi-Lites - Have you seen her (1971)

Gerard Way: Top ten glam rock
Il frontman dei My Chemical Romance è cresciuto metallaro, ma il giorno in cui ha sentito "All the young dudes" dei Mott the Hoople cantata da Bruce Dickinson, leader degli Iron Maiden, ha scoperto un mondo: "Ero stregato da ogni nuovo gruppo che incontravo, e ho iniziato a discutere con chi sosteneva che il glam fosse solo maquillage. Per me no, per me era pura magia"

1. David Bowie - Ziggy stardust (1972)
2. T.Rex - Children of the revolution (1972)
3. Mott the Hoople - All the young dudes (1972)
4. Sweet - Ballroom blitz (1973)
5. Slade - Cum on feel the noize (1973)
6. Roxy music - Love is the drug (1975)
7. Brian Eno - Needles in the camel's eye (1974)
8. Alice Cooper - Clones (1974)
9. Suzi Quatro - 48 Crash (1973)
10. New York Dolls . Personality crisis (1973)

Rufus WainWright: Leonard Cohen
"Fantastiche sculture incorniciate. E' coraggiante ascoltare le sue composizioni, se sei tu stesso un autore, ma stai certo che ne uscirai migliore"

1. Leonard Cohen - Who by fire (1974)
2. Leonard Cohen - Don't go home with your hard-on (1977)
3. Leonard Cohen - Death of a ladies' man (1977)
4. Leonard Cohen - A thousand kisses deep (2001)
5. Leonard Cohen - Sisters of mercy (1967)
6. Leonard Cohen - Chelsea hotel No. 2 (1979)
7. Leonard Cohen - The future (1992)
8. Leonard Cohen - Take this Waltz (1988)
9. Leonard Cohen - Bird on a wire (1969)
10. Leonard Cohen - Famous blue raincoat (1971)


13 commenti:

Lucien ha detto...

Divertente! In auto avresti una colonna sonora per ogni tipo di viaggio.
Troppo Bruce Springsteen però.

Fed Zeppelin ha detto...

idea carinissima :)
non capisco perché si siano dati la pena di chiedere un parere a Yoko Ono comunque...

Squilibrato ha detto...

Interessantissimo blog!!!
Posso lasciare anche le mie 10 da avere sempre in auto?

1. Lenny Kravitz - Are You Gonna Go My Way
2. Beatsteaks - Hand in Hand
3. Poison - Unskinny Bop
4. Kaizers Orchestra - Knekker Deg Til Sist
5. The Band Of Skulls - I Know What I Am
6. Hoobastank - Inside Of You
7. The Pretty Reckless - Goin Down
8. Slash - Beautiful Dangerous
9. Finger Eleven - Paralyzer
10. Velvet Revolver - Come On, Come In

Ce ne sarebbero altre 500 circa, ma per mancanza di tempo, riporto quelle che in questo perioso rappresentano la mia COLONIA SONORA.

Ti seguo!!

ROCK AND ROLL!

lozirion ha detto...

@Lucien: Si, decisamente troppo Springsteen.... Resta comunque una playlistona niente male...

@Fed: Heilaaaa!!!!!!!!! Reduce da Wacken? Adesso voglio sapere tutto tutto tutto! ^_^
Si, effettivamente Yoko Ono non ce l'avrei messa, in più è finita a dir poco nel banale mettendo pezzi di John Lennon.... Sforzo zero....

@Squilibrato: Ciao e benvenuto! Mi fa piacere che il blog ti piaccia! ^_^ Ma certo che puoi lasciare anche le tue 10! E ottima scelta! Con pezzi così in macchina non si rischia certo di addormentarsi! ^_-

Squilibrato ha detto...

Rock and roll per tutta la vita!!
Ti aspetto sul mio blog. :)

Massi ha detto...

Bella idea,anche se mi sarei astenuto a chiedere ad alcuni personaggi,tipo Yoko Ono e Bruno Mars,la loro lista cosa ne sanno di musica loro!!!

Veneris ha detto...

Davvero una gran compilation,infatti credo che sul mio player mp3 ci sia almeno il 50% delle canzoni elencate.

Un saluto

Ledy ha detto...

tutte meravigliose e da brividi!!!
prenderò spunto da te,visto che alcuni titoli propio non li ricordavo..

lozirion ha detto...

@Massi: Si, Yoko Ono secondo me non andava interpellata, è stato meglio chiamare persino Ice Cube.... Bruno Mars non saprei, secondo me si può salvare....

@Veneris: Bè, gran bell'mp3 allora! Roba da non togliere mai le cuffie.... ^_^

@Ledy: Si, quelli di Rolling Stone quando ci si mettono in queste cose tirano fuori sempre robe interessantissime.... Anch'io tanti pezzi mi sono ritrovato ad ascoltarli dopo un sacco di tempo (soprattutto quelli della lista di Keith Richards....) ^_^

Anonimo ha detto...

Hi to every one, because I am genuinely keen of reading this website's post to be updated on a regular basis. It carries nice data.

Here is my weblog how do i get pinterest followers

Anonimo ha detto...

Thank you for the auspicious writeup. It in fact
was a amusement account it. Look advanced to far added agreeable from you!
However, how could we communicate?

My web page - www.byronrichards.com

Anonimo ha detto...

With havin so much wгitten cοntent do you eνer run into any isѕues of plagorism οr copуright viοlatіon?
My website hаs а lot of completely unique content I've either authored myself or outsourced but it seems a lot of it is popping it up all over the internet without my authorization. Do you know any ways to help stop content from being stolen? I'ԁ really appreciate
it.

Also vіsit my web-site - οld caгs for
cash (http://filmpreviews.tv/read_blog/7431/sell-your-car-and-get-cash-for-car)

Blogger ha detto...

If you are looking for an excellent contextual advertising company, I recommend you check out Chitika.