lunedì 1 agosto 2011

Englishman in Brescia...

 Ciao a tutti!

Eccomi finalmente di ritorno dopo parecchi giorni.... Avrei parecchie cose da scrivere, ma per adesso ci tengo a rendervi partecipi di una grande emozione, quella di aver visto ieri sera a Brescia, nella splendida cornice di Piazza della Loggia, questo signore inglese qui sotto....

Un concerto è sempre difficile da raccontare, soprattutto quando è particolare come questo, per ora l'unica frase di senso compiuto che mi riesce di scrivere è che c'è una linea, nemmeno troppo sottile, tra ascoltare un concerto e viverlo, tra cantare le canzoni davanti al palco e rimanere talmente coinvolto dalla musica da non voler nemmeno aprir bocca e restare ad ascoltare....

Non so quanti artisti siano in grado di coinvolgere in questo modo gli spettatori di un concerto, ma vi posso assicurare che Sting è uno di questi....
Detto questo ci si rivede tra poco!....



11 commenti:

pa ha detto...

Trovo molto vero ciò che dici sull'andare ad un concerto...
è una delle esperienze più forti a livello emozionale, pura empatia...

Elva Young ha detto...

Stiiiing! Devo osservare però che i Police non gli ascolto da parecchio!!

Umfff, andare ad un concerto è una cosa che vorrei fare davvero...PECCATO che in sardegna non si facciano molti concerti! -.-
O almeno non di quei gruppi che piaciono a moi! :'(

Che ingiustizia! Bèh, per ora (e dico per ora) mi accontento di you tube e dei live in DVD! XD

chaillrun ha detto...

....:D
con l'argomento pannocchia mi si è aperto un nuovo mondo ..:D da cose stra semplicissime nascono di quelle storie .. :D

mbé dimmi.. quando parte la sfida anni '70 .. aspetti che io parta in ferie così non posso programmare e pubblicare la mia campagna elettorale??? mi porto il portatile allora ;))))

ciao!

lozirion ha detto...

@pa: Si, i concerti se uno li vive sono una valanga di emozioni, ogni volta diverse e sempre fortissime....

@Elva Young: Eh, la geografia non aiuta la Sardegna in questo, ed è un vero peccato, perchè di cornici stupende per dei concerti ce ne sono davvero tante.... Bè dai, prima o poi farai la pazzia di prendere un aereo apposta per andare a un concerto e da lì non ti ferma più nessuno.... ^_^ Fidati, io mi sono fatto 10 ore di macchina tra andare e tornare da Udine per il concerto di Bon Jovi di un paio di settimane fa, non ho dormito, ero distrutto ma lo rifarei altre mille volte.... ^_^

@Chaillrun: Hehehe.... Chi l'avrebbe mai detto che c'è un mondo dietro una pannocchia.... ^_^

La sfida anni '70 sta per partire, sto aspettando l'ultima canzone di una lista che non è ancora completa, appena arriva si parte.... ^_^

Pippicalzelunghe ha detto...

ciaooo!!!come ti invidio!!!Sting lo adoro in tutte le maniere è un grande, intelligente raffinano.Anche IF ON WINTER'S NIGHT è così intimo!La sua musica spazia in tutti i campi anche nelle radici popolari.(lo sai che è un ottimo intenditore di vini e produce un vino col nome Sting)Riciaooo!!!

Elva Young ha detto...

Vai tranquillo. Lo farò, a tutti i costi! ^_^

lozirion ha detto...

@Pippicalzelunghe: Ciao! ^_^ guarda, non posso far altro che confermarti tutto quello che hai detto, è davvero un grande, e la sua musica è raffinata ma non spocchiosa, perfetta per essere accompagnata dall'orchestra ma anche dal battere le mani a tempo del pubblico.... In più lui parla molto col pubblico (e lo fa con un ottimo italiano), per cui il concerto prende una certa vena un po' confidnziale che è davvero piacevolissima.... Se non l'hai mai visto ti consiglio di non perderti la prima occasione di vederlo dal vivo, costa non poco (il mio biglietto costava 150 €), però ne vale ogni centesimo....

@Elva Young: Il problema poi sarà fermarsi.... ^_^ io ormai sono 4-5 anni che vedo almeno 10 concerti l'anno e vorrei vederne ancora di più....

Pippicalzelunghe ha detto...

Lozirion sei grande!!!Per un concerto di Sting sarei disposta ad andarlo a vedere in bicicletta, purtroppo ho un lavoro che anche quando sono in riposo devo essere reperibile...UFFA!!!Comunque Sting l'ho conosciuto a Viareggio è veramente gentile, un signore tipicamente british!!!Niente a che fare con certi cantanti italiani tammarri...

Elva Young ha detto...

Il problema saranno anche i soldi! XD
[I miei non è che amano spendere soldi per concerti, soprattutto per concerti Rock...]
C'è anche il costo dell'aereo ricordi? Quello non costa poco :(
^_^

lozirion ha detto...

@Pippicalzelunghe: Maledetto mondo del lavoro!!!.... :P
Cioè, tu hai conosciuto di persona Sting e invidi me che l'ho visto al concerto??? Sui cantantini tamarri e spocchiosi non mi esprimo se no rischio la censura....

@Elva Young: Già, il problema sono sempre i soldi.... Però puoi sempre cercare di convertire i tuoi al rock, no?.... Però se vuoi un consiglio devi partire in sordina, se gli spari subito i Black Sabbath nelle orecchie perdi in partenza, parti con qualcosa di più soft.... ^_-

Elva Young ha detto...

Ma scherzi? E' solo a causa di mio padre se mi sflescio con i Led zepelin e i pink floyd xDD
Mio padre mi porterebbe anche, ma il suo problema è la voglia...e il tempo! u.u E poi per vedere, David Gilmour dovrei andare lontano u.u