giovedì 4 agosto 2011

Leggete e urlate


Come se già in questo periodo non avessi ascoltato il nuovo album di CapaRezza fino alla nausea, visti i tempi che corrono adesso leggetevi questo testo. Che la canzone sia rock o meno non conta, un testo come questo, vero, schietto e lessicalmente geniale, è da leggere, rileggere e urlare....

E adesso datemi pure del comunista....

Non siete Stato Voi (CapaRezza - Il sogno eretico - 2011)
Non siete Stato voi che parlate di libertà
come si parla di una notte brava dentro i lupanari.
Non siete Stato voi che trascinate la nazione dentro il buio
ma vi divertite a fare i luminari.

Non siete Stato voi che siete uomini di polso
forse perché circondati da una manica di idioti.
Non siete Stato voi che sventolate il tricolore come in curva
e tanto basta per sentirvi patrioti.

Non siete Stato voi né il vostro parlamento di idolatri
pronti a tutto per ricevere un’udienza.
Non siete Stato voi che comprate voti con la propaganda
ma non ne pagate mai la conseguenza.

Non siete Stato voi che stringete tra le dita
il rosario dei sondaggi sperando che vi rinfranchi.
Non siete Stato voi che risolvete il dramma dei disoccupati
andando nei salotti a fare i saltimbanchi.

Non siete Stato voi.
Non siete Stato, voi.

Non siete Stato voi, uomini boia con la divisa
che ammazzate di percosse i detenuti.
Non siete Stato voi con gli anfibi sulle facce disarmate
prese a calci come sacchi di rifiuti.

Non siete Stato voi che mandate i vostri figli al fronte
come una carogna da una iena che la spolpa.
Non siete Stato voi che rimboccate le bandiere sulle bare
per addormentare ogni senso di colpa.

Non siete Stato voi
maledetti forcaioli impreparati,
sempre in cerca di un nemico per la lotta.
Non siete Stato voi che brucereste come streghe gli immigrati
salvo venerare quello nella grotta.

Non siete Stato voi
col busto del duce sugli scrittoi
e la costituzione sotto i piedi.
Non siete Stato voi
che meritereste d’essere estirpati
come la malerba dalle vostre sedi.

Non siete Stato voi.
Non siete Stato, voi.

Non siete Stato voi che brindate con il sangue
di chi tenta di far luce sulle vostre vite oscure.
Non siete Stato voi che vorreste dare voce
a quotidiani di partito muti come sepolture.

Non siete Stato voi che fate leggi su misura
come un paio di mutande a seconda dei genitali.
Non siete Stato voi che trattate chi vi critica
come un randagio a cui tagliare le corde vocali.

Non siete Stato voi, servi, che avete noleggiato
costumi da sovrani con soldi immeritati,
siete voi confratelli di una loggia che poggia
sul valore dei privilegiati come voi
che i mafiosi li chiamate eroi
e che il corrotto lo chiamate pio
e ciascuno di voi,
implicato in ogni sorta di reato
fissa il magistrato e poi giura su Dio:
"Non sono stato io!".


21 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Mitico Caparezza!
Tra l'altro, da buon cinefilo, ho adorato alla follia Kevin Spacey!

Karma Police ha detto...

Per me, il pezzo migliore dell'ultimo album del Capa! Andrò a vederlo dal vivo il 1 Settembre e spero che questa canzone c'è l'abbia in scaletta! :)

lozirion ha detto...

@MrJamesFord: Si, "Kevin Spacey" da buon cinofilo pure io l'ho adorata, è la prima che ho imparato a memoria, è geniale! E soprattutto non mi ero mai reso davvero conto che Kevin Spacey fa sempre la parte del cattivo!.... And the winner is KEVIN SPACEY!!!! ^_^

@Karma Police: Grande! Io anche quest'anno me lo sono perso quando è passato dalle mie parti, però appena riesco vado a vederlo.... Intanto tu salta e urla un po' anche per me, ok?.... ^_^

Elva Young ha detto...

Scherzi? cavolo...questa è una delle canzoni più significative di Caparezza. E' una canzone che parla di quello che penso, perchè tutto quello che dice la canzone la penso... Punta il dito contro tutti!
Senza offesa eh, ma la politica IO [E sottolineo io] la trovo inutile. Non perchè non servano le leggi. No, non questo. Parlo dell'infedeltà dei politici nei confronti del popolo. E parlo di tutti i politici.
Mai visto un politico donare del soldi ai poveri del terzo mondo! O il papa donare qualcosa ai profughi che stanno arrivando in italia se non UN discorso magari neanche fatto da lui... Non sto criticando la chiesa, quello che voglio dire e che non bisogna parlare e non agire. Non bisogna costruire delle leggi che vanno a proprio favore.
Non bisogna fare delle promesse che non vengono mantenute.

Tornando al discorso, anche se non è Rock, trovo Caparezza uno dei migliori rapper italiani. :)

Elva Young ha detto...

Un altra cosa... Loziron, Complimenti vivissimi per il sottotitolo del blog!
La mitica frase degli AC/DC! [Che poi l'ha detta anche Jack Black]
^_^

lozirion ha detto...

@Elva Young: Il problema non è la politica, ma chi dovrebbe farla e soprattutto chi continua a sostenere e votare questi DELINQUENTI, la politica è indispensabile, quello che non serve, soprattutto in un periodo come questo, è gente che non fa altro che pensare ai propri interessi....

E comunque CapaRezza è un Rapper di quelli con la R maiuscola, altro che Hip-Hopper minchioni tipo Fibra che di rime oltre "cuore amore motore radiatore" non sanno andare....

Blackswan ha detto...

Caparezza usa le parole con coraggio e intelligenza,cosa che ben pochi fanno in Italia.Qualche volta lascia a desiderare l'aspetto squisitamente musicale delle sue composizioni,ma tant'è..il risultato è comunque ottimo,come in questa rabbiosa invettiva che descrive alla perfezione le macerie del paese in cui viviamo.
Comunista o no ( ma per incazzarsi non serve un particolare colore politico ),il post merita un applauso :)

lozirion ha detto...

@BlackSwan: Si, a volte l'aspetto prettamente musicale passa in secondo piano nelle sue canzoni, ma credo che anche questo abbia un significato ben preciso, come in questo pezzo, qui la musicalità e i perfezionismi sono superflui, quel che conta è far passare il messaggio con la giusta intensità, che è data più dalla sua voce rabbiosa che dal resto, e poi la cosa che mi piace un sacco di CapaRezza è che i testi non sono mai scontati, dietro ognuno si vede che c'è un lavoro non da poco, anche a livello "letterario" se così lo vogliamo chiamare, ci sono rime, citazioni, richiami a personaggi storici, e poi giochi di parole molto significativi....

Prendendo sempre come esempio questo brano secondo me è eccezionale l'aver usato una frase come "Non siete Stato voi", che suona come domanda retorica tipo "non siete stati voi a fare questo?", ma soprattutto come accusa, "Voi Non siete uno Stato", e che si collega poi all'ultima frase, "fissa il magistrato e poi giura su Dio: Non sono stato io!"....

L'unico applauso qui va a CapaRezza..... ^_^

Pippicalzelunghe ha detto...

Ciaooo mitico!!!Sono favorevole per la tua analisi...daccordissimissima su quel tammarro di Fabi Fibra...manca solo che dica nessuno mi vuole bene o,la mia mamma mi ha lasciato da piccolo per completare la sua opera altamente letteraria!!!

Elva Young ha detto...

Ormai sono tutti uguali i politici. Che tu scelga uno o scelga l'altro loro punteranno sempre e comunque verso una cosa: I SOLDI.

Alligatore ha detto...

Non è facile scrivere un buon testo "politico", Caparezza è uno in grado di farlo ...

lozirion ha detto...

@Pippicalzelunghe: Si, Fabri Fibra è proprio l'emblema del tamarro ma non quello vero, quello scarso.... Anche 50 cent è un hip-hopper tamarro ma almeno è quello che si dice un "gangsta" vero, e le pallottole se le è prese x davvero, Fibra invece mi dà l'impressione del bimbo, hai presente quando un bimbo vuole sentirsi coccolato? Magari fa un disegno e poi te lo porta dicendo "guarda che brutto", così tu gli dici "ma no, guarda che bello che è, non dire così!".... Le stessa cosa che fa lui nelle sue canzoni, mi ricordo quando ha debuttato che cantava 'sta canzone che diceva "mi togli dallo stereo perchè porto sfiga", no, ti tolgo perchè fai schifo!!....

@Elva Young: E' triste ma è davvero così....

@Alligatore: Già.... Speriamo solo che la gente lo ascolti con il giusto interesse....

Elva Young ha detto...

lozirion! Ma povero Fibra! >.< Me lo adora! >....<

Ma muori Str...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Non ce cantante, rapper anzi, che odi di più al mondo di Fabri Fibra... -.-

Pippicalzelunghe ha detto...

Calma ragazzi!!!Odiare (anche se in un contesto)è una parola grossa,diciamo pure che è un cantante che non emerge con le sue perle di saggezza!!!

lozirion ha detto...

@Elva Young: Già, povero Fibra! Tutti lo prendono in giro perchè è piccolo e nero!.... Ah no, quello era calimero.... :P

@Pippicalzelunghe: Per dirla con un'espressione presa da un mio amico che fa il cuoco e che ho fatto subito mia:
"Diciamo che non è il coltello più affilato del cassetto...." ^_^

Green Eyes ha detto...

Caparezza è uno di quegli artisti (e ce ne sono pochissimi in giro) che ti fanno ancora venir voglia di comprare un disco o credere ancora nella Musica. ("..al primo posto nella classifica digitale che tu ci creda o meno c'è solo chi vince i talent..")

Io lo trovo GENIALE, nel suo modo di usare le parole e nel suo modo critico e analitico della società odierna: dalla classe politica alla gente norma alla musica, alla sua terra..

Inoltre è uno di quelli che ti rende fiera di essere Pugliese :)

lozirion ha detto...

@Green Eyes: Si, è proprio così, infatti questo ultimo album l'ho prestato a un mio amico che 2 o 3 giorni dopo me l'ha riportato dicendo "sono andato a comprarlo perchè meritava che gli dessi dei soldi".... ^_^

Pippicalzelunghe ha detto...

Grazie Lozirion finalmente trovo un posto in questo mare che si possa parlare della mia passione, la musica...un posto dove ho solo da imparare e ho risposta!Ti volevo chiedere come lo collochi Entony and the yohnson??Sò che è stato scoperto da Lou Reed e già è una garanzia, una sua canzone ha le parole di quella pazza meravigliosa di Alda Merini.Oggi avevo voglia di dolcezza...ho ascoltato Antony quanto mi piace, quanto è stiloso!!! che voce particolare!!!Lo adoro.Spero che non lo demolisci,come Fabri Fifra...riciaoooo mitico

lozirion ha detto...

@Pippicalzelunghe: Ti dirò, io Antony l'ho scoperto relativamente tardi, e credo nel modo migliore, 3 anni fa l'ho visto dal vivo, mi ci ha portato un mio amico che cercava qualcuno per non andare da solo al concerto, fino a quel momento non sapevo nemmeno che esistesse, anche se era in giro credo da 10 anni o poco meno, però mi sono fidato del mio amico che in quanto a gusti musicali è una sicurezza.... Mi è davvero piaciuto, ha una voce davvero particolare ed espressiva, e poi i testi delle canzoni sono davvero belli, riescono a coinvolgere, cosa che già lo mette in condizione di non poter nemmeno essere paragonato con Fibra, figurati stroncato nella stessa maniera....
La sua musica fa davvero atmosfera, è stata quella che si dice una bella scoperta.... ^_^

Poi io personalmente in quanto a musica che crea atmosfera il più delle volte preferisco artisti che prediligono più l'aspetto musicale che non i testi, come i Gregor Samsa o il mio preferito, Jonsi, cantante dei Sigur Ros (se non li conosci prova ad ascoltarli, meritano davvero....), ho visto anche lui dal vivo ed è stato davvero stupendo, c'erano si e no 2000 persone, tutti in assoluto silenzio durante l'esecuzione dei pezzi, come neanche al teatro della scala....

Pippicalzelunghe ha detto...

Grande!!!Ma qui facciamo la gara dell'invidia!!!Per un concerto di Antony venderei le mie calze a righe!!!Grazie per il tuo prezioso parere e consigli musicali.Domani parto,vado in un posto sperduto in mezzo al bosco dove non ho nemmeno la corrente, ho bisogno di silenzio...spero di trovar qualche folletto che mi parli di musica!!!Cari saluti...

Lorenzo ha detto...

Comunista!